Venezia, giallo sull’omicidio di Roberto Bosser

Una profonda ferita al petto, che ha lambito il cuore, causata da un’arma da taglio è la causa della morte di Roberto Bosser, il cui corpo era stato trovato alcuni giorni fa in un cortile sotto la sua abitazione vicino all’area portuale di Venezia. Sulla base dell’autopsia, l’ipotesi dell’omicidio torna a essere prevalente anche se i carabinieri continuano a tenere aperte altre possibilità, come quella di un atto di autolesionismo. Nel cortile, tra le sterpaglie, i militari hanno trovato un coltello.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin