Ancona, la Biennale Marche ha ricordato la Mostra sul Barocco

Si è aperta con la celebrazione dell’evento “Meraviglie del Barocco nelle Marche”, La “Biennale Marche”, la mostra nella mostra inaugurata lunedì scorso all’interno della Mole Vanvitelliana di Ancona dal curatore Vittorio Sgarbi e dall’assessore regionale Pietro Marcolini, in occasione della 54esima Esposizione internazionale d’arte di Venezia. Ospitato a San Severino, “Meraviglie del Barocco nelle Marche”  nei mesi scorsi, ha richiamato in città ben 26mila presenze. All’inizio del suo intervento lo stesso Sgarbi ha finito, infatti, per omaggiare la rassegna sul barocco parlando di qualcosa di straordinariamente bello e salutando pubblicamente il sindaco, Cesare Martini, che ha preso parte, insieme all’assessore comunale alla Cultura, Simona Gregori, all’inaugurazione del nuovo Padiglione Marche. Fino al 27 novembre saranno esposte alla Mole Vanvitelliana opere di numerosi artisti fra cui quella del settempedano Paolo Gobbi dal titolo “Serraglio”, una grafite del 2008 su tre pannelli alti due metri e larghi oltre un metro e venti.Nato a San Severino Marche nel 1959, Paolo Gobbi ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Macerata dove oggi insegna pittura.

Luca D’InnocenzoLa Scansione.net

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin