Cisl Fp, continua la protesta dei 60 insegnanti in provincia a Catania

Continuerà ad oltranza la protesta dei 60 lavoratori davanti la sede della provincia regionale di Catania in via Nuovaluce. Sono insegnanti di doposcuola assunti dalla provincia e che operano presso il Comune di Paternò. Dal 30 giugno rischiano di non riavere il rinnovo contrattuale a causa dei tagli agli enti locali e  saranno senza lavoro. “Si tratta di una protesta pacifica- spiegano Luigi Maugeri segretario generale dalla Cisl Funzione Pubblica di Catania e Giuseppe Mauti responsabile dipartimento A.A. LL –sottoforma di assemblea-sit in, davanti la sede del Centro direzionale della provincia regionale di via Nuovaluce. Questo stato di cose è frutto delle forti e angosciose preoccupazioni dei lavoratori riguardo alla imminente scadenza del loro contratto di lavoro, che ad oggi non è stato ancora rinnovato a seguito dei tagli alle riserve sul Fondo delle Autonomie Locali. I lavoratori continueranno l’assemblea-sit in fino a quando non giungeranno rassicurazioni circa la salvaguardia dei livelli occupazionali e dei relativi rinnovi contrattuali”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin