Lamezia Terme, successo della Serenata Polifonica in attesa del Papa

Un grande applauso delle circa duemila persone presenti, che gremivano la piazza antistante il monumentale Santuario di Sant’Antonio di Lamezia Terme (CZ), ha concluso la “Serenata Polifonica a Sant’Antonio in attesa del Papa” tenuta da 400 tra cantori e orchestrali calabresi. L’evento è stato promosso dalla Comunità dei Frati Minori Cappuccini con la collaborazione di Ama Calabria che ha contributo alla buona riuscita dell’iniziativa mettendo a disposizione la propria Orchestra Scolastica Provinciale diretta dal Maestro Ferruccio Messinese. Si è trattato dell’allestimento di uno spettacolo musicale, interpretato da alcuni dei cori polifonici più rappresentativi e qualificati della Regione Calabria, con il supporto di video, parti narrate e diapositive, curate con competenza dai platanesi Lorena Villella, Giovanni Esposito e Basilio Vescio, con riflessioni sulle principali tappe della vita di Joseph Ratzinger dall’infanzia sino all’elevazione al trono di Pietro, inframezzate dagli interventi musicali dei cori uniti e singoli. Tutto è cominciato alle ore 20:30. Il Maestro Ferruccio Messinese dava inizio alla manifestazione provando i canti da eseguire nel corso della serata al fine di uniformare al massimo la qualità e l’uniformità della esecuzione finale, durante la quale gli stessi coristi si sono sentiti “protagonisti” di una grande celebrazione e  “segno” di comunione dell’intera Chiesa calabrese che attende con gioia il Santo Padre. Alcuni brani musicali eseguiti durante il concerto sono stati composti da musicisti classici come Bach, Mozart e Haendel, mentre altri sono stati composti da musicisti contemporanei quali Marco Frisina e Domenico Bartolucci. Il convegno musicale è stato presentato egregiamente da Maria Donato della emittente Tv “City One” di Lamezia Terme e dalla platanese Maddalena Cimino, che hanno dato all’evento un tocco di classe, eleganza e  squisita raffinatezza. Cinque brani sono stati eseguiti a “Cori uniti” accompagnati dalla giovane ma già brillante “Orchestra Scolastica della Provincia di Catanzaro”. Al termine della manifestazione,Padre Giovambattista D’Urso, provinciale dei Cappuccini, dopo avere espresso sentimenti di gratitudine verso tutti i partecipanti, ha consegnato ai responsabili delle corali una targa ricordo. Il sindaco Gianni Speranza ha evidenziato la notevole rilevanza culturale e sociale del Recital assicurando il pieno sostegno dell’Amministrazione Comunale alla replica di questa importante iniziativa giorno 27 giugno sul Corso Numistrano in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo. Francescantonio Pollice, direttore artistico Ama Calabria, ha concluso la serie degli interventi sottolineando l’impegno dell’associazione a favore della promozione della cultura musicale e la dedizione di tutti i giovani strumentisti al progetto che sono stati ottimamente formati dai maestri Ferruccio Messinese, Rosa Franco, Mary Pagani, Vincenzo Virgillo. Ha, infine, ringraziato Padre Amedeo, guardiano del Convento di Sant’Antonio, sottolineando come “l’associazione sia sempre al fianco di chi concretamente e non a parole si muove a favore di una sempre più adeguata formazione dell’individuo”. La serata è terminata con l’esaltante Tu es Petrus, a cori uniti, di Lorenzo Perosi, accompagnato all’organo dal Maestro Pietro De Fazio, che ha concluso nel migliore dei modi una serata memorabile che auspichiamo possa diventare una tradizione per la città di Lamezia Terme.

Don Pino Latelli

Un pensiero riguardo “Lamezia Terme, successo della Serenata Polifonica in attesa del Papa

  • 20 giugno 2011 in 09:45
    Permalink

    Peccato davvero che una organizzazione così scrupolosa nei minimi dettagli abbia utilizzato il pessimo servizio di amplificazione del prof.Mano che ha vanificato ogni sforzo compiuto.

I commenti sono chiusi