Roma, nessun pedaggio sul Grande Raccordo Anulare

“Ringrazio sentitamente il ministro Matteoli per la decisione del governo di bocciare la proposta di legge sulla regionalizzazione del capitale dell’Anas che avrebbe reso possibile il pedaggiamento del Grande raccordo anulare di Roma”. Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che prosegue: “Ci siamo sempre battuti nel rispetto dell’interesse non solo della Capitale ma di quanti utilizzano il Raccordo come arteria di grande viabilità e di collegamento con la rete nazionale. Le osservazioni fatte dal Ministro sono assolutamente condivisibili e importanti soprattutto nella parte in cui difendono l’esigenza di assicurare una attività omogenea in materia di viabilità, avendo riguardo agli interessi della collettività nazionale, al fine di garantire una adeguata ed uniforme gestione delle tratte stradali ricadenti nei diversi ambiti territoriali. È importante anche il richiamo del governo – sottolinea in conclusione il sindaco di Roma – ad una legge coerente con quella parte del federalismo fiscale che riguarda le misure di rimozione degli squilibri, anche infrastrutturali, il cui decreto attuativo è stato approvato in Parlamento”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, nessun pedaggio sul Grande Raccordo Anulare Roma, nessun pedaggio sul Grande Raccordo Anulare ultima modifica: 2011-06-08T04:50:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0