Modica, project financing cimitero

“Il Project financing per il cimitero di Modica, che verrà appaltato nei prossimi mesi, ha disorientato i cittadini modicani sul futuro del camposanto di Piano Ceci. Il Sindaco, Assessori e Dirigente hanno espresso, tramite una “semplice” conferenza stampa, la bontà della scelta della Giunta comunale riguardo alla privatizzazione, per 26 anni, del cimitero di Modica. I cittadini, che in questi giorni ci hanno tempestato di telefonate ed e-mail, vogliono capire che cosa cambierà concretamente al cimitero di Modica, se questi venisse affidato ad un privato. A sentire il Sindaco, dovrebbero esserci solo benefici per i cittadini, ed i loro cari che riposano nel luogo sacro di Piano Ceci, ma a quanto pare le autorevoli  motivazioni indicate dal Primo cittadino, non bastano ad appagare le legittime curiosità dei modicani. E’ indispensabile che l’amministrazione comunale fornisca le risposte alle molteplici domande che i modicani si pongono: a quanto ammonterà l’aumento dei costi per l’acquisto dei loculi, per la manutenzione ed i servizi?; quanto dovranno sborsare i cittadini che hanno già pagato i loculi ancora in costruzione?; a chi dovranno rivolgersi i cittadini per eventuali problematiche interne al cimitero?; quando saranno consegnati i loculi? Ho chiesto un incontro  al Sindaco, all’Assessore al ramo, al Dirigente ed al soggetto promotore del progetto di finanza, affinché si possa addivenire ad un chiarimento definitivo, e senza mezzi termini, per i modicani legittimamente ansiosi di conoscere il futuro del nostro luogo sacro di Piano Ceci. La privatizzazione non è sempre un male, ma riteniamo doveroso che l’amministrazione ed i promotori del progetto facciano chiarezza, prima di appaltare i lavori e la relativa gestione di 26 anni”. Lo scrive in una nota a firma dell’Isa Sindacato Autonomo, il segretario provinciale Giorgio Iabichella.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modica, project financing cimitero Modica, project financing cimitero ultima modifica: 2011-06-06T14:55:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0