Catania, Salvatore Grasso ammazzato al bar

Il capoluogi etneo ripiomba nella violenza. Un uomo di 53 anni, Salvatore Grasso, indicato dai carabinieri come organico alla frangia Cappello della cosca dei Cursoti, è’ stato ucciso in un bar a Catania. A sparare sarebbe stato un sicario entrato nell’esercizio mentre la vittima giocava con una slot machine. Gli investigatori svolgono accertamenti per verificare se ci sono collegamenti tra questo omicidio e l’agguato in cui, ieri a Misterbianco, è rimasto ferito il boss storico dei Cursoti, Giuseppe Garozzo, noto come “Pippo u maritatu”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin