Pesca, accordo Calabria Macedonia Tracia

Il mondo della pesca pone culturale ed economico tra la Calabria e la regione greca della Macedonia. “Gli incontri – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – erano specificatamente volti ad individuare delle tematiche di possibile collaborazione tra i Gruppi di Azione Costiera in corso di costituzione in Calabria ed analoghe realtà produttive greche. Queste azioni di collaborazione internazionale fanno parte delle misure previste dal Bando della Regione di prossima scadenza che, per la prima volta, introduce l’approccio dei Programmi Leader nel mondo della pesca. Il programma – è scritto – prevede un intervento economico nelle zone di pesca costiere in stato di crisi consentendo l’integrazione delle attività della pesca con altre realtà economiche locali quali quella turistica. La delegazione calabrese era composta dal Dirigente generale del Dipartimento Agricoltura Giuseppe Zimbalatti, dal Dirigente Ernesto Forte e da Andrea Ponticelli, coordinatore della societa’ “Aquatech” che svolge Assistenza tecnica alla Regione Calabria per il programma FEP. Nel corso della visita si sono svolti incontri nella sede della regione Macedonia a Kavala, nella sede del Fisheries Research Institute di Kavala, del Gruppo di azione costiera (Flag: Fisheries Local Action Groups) e di Salonicco. Al Fishery Research Institute, l’incontro con il direttore Argyris Kallianiotis ha permesso di definire un quadro di possibile collaborazione nella organizzazione di borse di studio per giovani laureati calabresi. Le tematiche, che sara’ possibile affrontare, saranno quelle legate alle ricerca applicata nel campo del controllo dello sforzo di pesca, nella valorizzazione delle riserve marine per attivita’ culturali e turistiche, nella ricerca applicata alle barriere artificiali per ripopolamento ittico. Nel corso del colloquio una sessione tecnica particolarmente importante ha riguardato la prossima emanazione, da parte della Regione Calabria, dei bandi relativi alla realizzazione di due Piani di Gestione Locale previsti dal regolamento Fep: uno per la costiera ionica e l’altro per quella tirrenica. I Piani di Gestione Locale sono lo strumento necessario alla programmazione delle attivita’ di pesca per la marineria calabrese e la condizione imposta dal Regolamento Mediterraneo (Reg. CE 1967 / 06) per poter svolgere in futuro anche la pesca tradizionale del “bianchetto”. Nella sede della Regione Est Macedonia – Tracia si è svolto un incontro al quale ha partecipato anche il Governatore della Regione Archelaos Granas che si è detto particolarmente lieto di incontrare la delegazione italiana in quanto grande amante del nostro Paese e della collaborazione dei costituendi Gruppi calabresi con il Gruppo di Azione Costiera di Kavala suggerendo di valutare la possibilita’ di intraprenderla anche per altre linee di finanziamento quali quelle previste dal programma Interreg”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pesca, accordo Calabria Macedonia Tracia Pesca, accordo Calabria Macedonia Tracia ultima modifica: 2011-06-02T04:34:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0