Vibo Valentia, depositi costieri nell’agenda del sindaco

In merito alla nota inviata dal sig. Addesi con la quale lo stesso chiedeva informazioni relative la Basalti Energia, il sindaco di Vibo Valentia Nicola D’Agostino ritiene opportuno dare conto dell’attività svolta dal Comune relativo l’argomento con una nota diffusa dall’Ufficio Stampa che di seguito riportiamo integralmente. “La Basalti Energia S.r.l. (ex Basalti e Bitumi), situata in via A. Vespucci, di fianco alla caserma dei vigili del fuoco in Vibo Marina, era nata come deposito di bitumi ed oli minerali. L’impianto non è più attivo, sin dal 2006 tant’è che l’area è stata inserita nell’ordinanza del Commissario Delegato per l’Emergenza Alluvione della Regione Calabria, n.61 dell’08/07/2008, che ne ha imposto la delocalizzazione obbligatoria e la Capitaneria di Porto ha già da tempo avviato il procedimento per la decadenza della concessione. Nell’anno 2006 la società aveva presentato il Piano di Caratterizzazione finalizzato alla bonifica dell’area dell’impianto. All’epoca le competenze per l’approvazione del Piano erano regionali poi passate al Commissario per l’emergenza ambientale nel territorio della Regione Calabria. Nell’anno 2009 tali competenze sono state trasferite ai Comuni. In data 10/11/2009 il Comune di Vibo Valentia ha convocato la prima Conferenza dei Servizi relativamente all’approvazione dei piani di caratterizzazione degli impianti Eni, Basalti Energia e Meridionale Petroli. Da detta Conferenza è scaturito che gran parte degli enti competenti, invitati no n erano in possesso dei rispettivi piani di caratterizzazione, perché trasmessi nel 2006 e pertanto si invitavano le società in parola a volere trasmettere a detti enti i piani di caratterizzazione, riveduti ai sensi delle nuove normative. In data 07/02/2011 è stata indetta la Conferenza dei Servizi per l’approvazione del Piano di caratterizzazione trasmesso agli enti competenti (Arpacal, Amministrazione Provinciale, Asp, Capitaneria di Porto, Regione Calabria) dalla ditta Basalti Energia S.r.l., per il deposito costiero sito sull’arenile di Vibo Marina. Tale conferenza ha recepito i pareri favorevoli con prescrizione di tutti gli enti interessati. La Capitaneria di Porto ha però fatto rilevare, in sede di conferenza, che occorre anche il parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti- Direzione generale dei Porti-div.4, in quanto organo che all’epoca ha rilasciato l’atto formale di concessione demaniale alla Basalti Energie S.r.l. 8Ex Basalti Bitumi). In data 22/02/2011, con prot. n.10225, gli uffici comunali hanno trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tutto il fascicolo inerente l’approvazione del Piano di Caratterizzazione. In data 27/05/2011, il dirigente del settore 7, del Comune di Vibo Valentia, ha sollecitato il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ed Arpacal, per l’espressione del parere relativamente al Piano di Caratterizzazione inviato dalla Basalti Energie S.r.l. In data 22/02/2011. Con l’occasione faccio presente di aver interessato il Presidente della Società Meridionali Petroli, prof. Attilio Zimatore, affinchè si proceda, nel minor tempo possibili, alla verniciatura esterna dei serbatoi di Carburante di proprietà di detta società e non interessati dalle ordinanze commissariali, che impongono la Delocalizzazione. Il ripristino della verniciatura esterna, era già stato richiesto peraltro dalla Capitaneria di Porto sin dal 27/05/2009”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, depositi costieri nell’agenda del sindaco Vibo Valentia, depositi costieri nell’agenda del sindaco ultima modifica: 2011-06-01T18:23:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0