Taurianova sceglie il suo destino

Giornata di silenzio elettorale oggi e poi domani e dopodomani al ballottaggio. Grande attesa a Taurianova nella Piana di Gioia Tauro per la sfida tra Domenico Romeo e Giuseppe Rigoli. Il primo capeggia uno schieramento composto dall’Udc, dal Movimento Democratici Riformisti, dall’Unione Liberi Cittadini e da La Destra. Al primo turno è stato il candidato più votato con 2.569 preferenze personali pari al 27.65 dei voti. Rigoli è invece a capo di una coalizione composta da cinque liste, Alleanza di Centro, Democrazia Cristiana, Noi Sud, Alleanza per l’Italia e Forza Taurianova. Al termine della prima fase ha registrato 2.179 preferenze, pari al 23,4%. Gli altri candidati esclusi dal ballottaggio, Domenico Zucco, Francesco Leva e Giuseppe Ciano non hanno dato indicazioni né in favore dell’uno né dell’altro. Anzi, in modo particolare nel caso di Zucco, è stato pubblicato un manifesto nel quale si ribadisce una sostanziale neutralità decisa all’unanimità dalla sua coalizione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin