Milano, ballottaggio tra gli annunci

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha fatto visita alla signora Rizzi, la madre dell’assessore di Letizia Moratti, Alan Rizzi, aggredita mentre faceva volantinaggio per il sindaco uscente al mercato di via Osoppo. Il Premier è entrato all’ospedale San Carlo, dove è ricoverata la signora, senza rilasciare dichiarazioni. “Per quanto riguarda la signora Rizzi assolutamente escludo che un mio sostenitore l’abbia malmenata o spintonata. In ogni caso le auguro pronta guarigione” ha detto Giuliano Pisapia. Per il candidato sindaco del centrosinistra “bisogna far cessare questa tensione eliminando la possibilità che ci siano episodi di violenza. Io farò di tutto perché questo avvenga”. Al di là delle responsabilità è chiaro che a Milano i toni dello scontro sono alti in vista del ballottaggio Pisapia Moratti di questo fine settimana. Ma il ballottaggio di queste amministrative passerà alla storia per i tanti annunci, dall’ecopass alla “sanatoria” per le multe. L’Ecopass sarà eliminato “perché è stato un provvedimento sbagliato” ha sottolineato Pisapia che ha dunque negato di voler introdurre un Ecopass da 10 euro per tutti i veicoli spiegando che si tratta di una “invenzione”. “Ecopass ha dato risultati negativi – ha rimarcato – sia dal punto di vista del traffico, sia da quello dell’aria pulita”. Letizia Moratti ha replicato che “a pagina 13 del programma di Pisapia c’è scritto che vuole estendere a tutta la città la “tassa di congestione”, adesso dice invece di voler abolire l’Ecopass. La verità è che Pisapia si contraddice e che quando si parla di programmi va in difficoltà. Tutti i partiti della coalizione di Pisapia sono favorevoli alla “tassa di congestione” ed è quindi evidente che Pisapia avrà problemi con la sua coalizione”. Intanto i tecnici del Comune di Milano stanno valutando cosa fare rispetto alle multe comminate in città, dopo l’annuncio del sindaco uscente di volerle annullare e, soprattutto, in virtù del fatto che il Tar ne ha annullate molte. E’ stata la stessa Moratti ad annunciarlo, spiegando che “abbiamo avuto da parte del Tar tanti annullamenti di multe e i nostri tecnici stanno valutando cosa fare rispetto a questo”. Sull’ipotesi di una “sanatoria” per le multe Pisapia ha commentato: “Se è una sanatoria che va a favore dei cittadini e non incide pesantemente sulle casse del Comune nessun problema: sarà un impegno che potrò prendere”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, ballottaggio tra gli annunci Milano, ballottaggio tra gli annunci ultima modifica: 2011-05-23T02:12:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0