Roma, operaio muore in una buca della metro

Domenica di lutto a Roma. Un operaio di 63 anni, italiano, è morto nella Capitale dopo essere caduto in una buca profonda 40 metri contenente azoto liquido. L’episodio è avvenuto questa mattina in piazza Santa Emerenziana, nel quartiere africano, in un cantiere per i lavori di realizzazione della metropolitana. “Morire sul posto di lavoro è una tragedia che una società civile non può subire con rassegnazione. Per questo siamo tutti rimasti drammaticamente colpiti dalla vicenda”. Lo afferma, in una nota, il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti. Messaggi di cordoglio anche dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, informata dei fatti a margine della maratona “Race for the cure” ha dichiarato: “L’ho appreso adesso, ma non ho ancora capito la dinamica delle cose, mi informerò”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin