Mezza Italia sul web bloccata

Antonio Nesci

www.laprimapagina.it

Da stamani alle ore 02:00 l’Italia sul web, quasi la metà è offline. E’ bastato un principio di incendio nella sede della webfarm di Aruba, azienda aretina leader per i servizi internet che milioni di siti sono in black out compreso www.laprimapagina.it. E così anche la posta elettronica del giornale. Per precauzione è stato tutto spento e quindi la stragrande maggioranza di siti web italiani e non solo che si servono da Aruba dovranno aspettare un po’ prima di rivedersi online. L’azienda attraverso il proprio post su Twitter fa sapere intanto che “il principio di incendio ha coinvolto la zona degli ups senza intaccare le sale dati”. Ci scusiamo per i disagi arrecati ai nostri lettori. Per comunicare con noi si può utilizzare l’email di emergenza terraetlegalitas@gmail.com e l’aggiornamento del notiziario prosegue provvisoriamente su www.antonionesci.blogspot.com in attesa che il problema venga risolto. Rassicuriamo i nostri lettori ed inserzionisti che laprimapagina.it è in fase di sviluppo e pertanto, entro l’estate, disporrà di una propria piattaforma autonoma tale da non incorrere in inconvenienti spiacevoli come quello verificatosi oggi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mezza Italia sul web bloccata Mezza Italia sul web bloccata ultima modifica: 2011-04-29T06:42:00+00:00 da Rino Logiacco
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

1 commento per “Mezza Italia sul web bloccata

  1. Laprimapagina.it
    29 aprile 2011 at 06:43

    Grazie per la comprensione dei nostri lettori

Commenti chiusi.