Investita e uccisa Nadia Ouedraogo pallavolista di Oriolo Romano

Non ce l’ha fatta Nadia Ouedraogo, la sedicenne investita mentre stava chiamando i soccorsi, perché l’auto su cui viaggiava con la madre aveva bucato uno pneumatico. La tragedia è avvenuta lungo la provinciale Bassanese, che collega Bassano Romano a Oriolo Romano, in località Fonte Grillo.

 

Le due donne stavano viaggiando in direzione di Oriolo Romano, quando sono state costrette a fermare per una foratura. L’auto si è fermata fuori dalla sede stradale. All’interno la donna, all’esterno la ragazza con il cellulare, che stava chiamando i soccorsi. E’ piombato il furgone. Il guidatore ha perso il controllo, andando prima a colpire la vettura ferma, per poi travolgere la ragazza. Il mezzo è finito fuori strada finendo la sua corsa contro un albero.

Con l’elisoccorso la sedicenne è stata trasporta al Gemelli di Roma. La madre è rimasta lievemente ferita. All’uomo è stata ritirata la patente, perché così prevede il codice della strada in caso di lesioni gravissime. Su di lui sono stati effettuati gli accertamenti ed è risultato negativo sia all’alcol test, sia agli stupefacenti.

Originaria del Burkina Fasu, la vittima abitava nella Tuscia. Giocava da anni nella squadra di pallavolo di Oriolo Romano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Investita e uccisa Nadia Ouedraogo pallavolista di Oriolo Romano Investita e uccisa Nadia Ouedraogo pallavolista di Oriolo Romano ultima modifica: 2017-06-29T13:01:37+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento