Sequestrati gli elenchi delle logge massoniche di Calabria e Sicilia

Gli uomini dello Scico delle Fiamme Gialle hanno sequestrando gli elenchi degli iscritti a partire dal 1990, alle logge di Calabria e Sicilia delle associazioni massoniche: Grande Oriente d’Italia; Gran Loggia Regolare d’Italia; Serenissima Gran Loggia d’Italia; Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori.

La richiesta di intervento è stata avanzata da Rosy Bindi (Commissione parlamentare antimafia), che ha deliberato all’unanimità il sequestro degli elenchi degli iscritti. Il provvedimento è stato assunto dopo la mancata consegna degli elenchi più volte richiesti dalla Commissione alle 4 obbedienze.

Da tempo l’Antimafia sta indagando sui rapporti tra mafie e massoneria sia in seguito agli sviluppi di alcune inchieste della Dda di Reggio Calabria, sia dopo l’audizione della procuratrice aggiunta di Palermo, Teresa Principato, che ha raccontato della rete di protezione di cui gode il boss latitante Matteo Messina Denaro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sequestrati gli elenchi delle logge massoniche di Calabria e Sicilia Sequestrati gli elenchi delle logge massoniche di Calabria e Sicilia ultima modifica: 2017-03-01T17:57:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook4Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento