Pontecagnano. Arrestato il consigliere provinciale Antonio Anastasio

In manette è finito anche un consigliere del Comune di Pontecagnano Faiano nell’ambito di un blitz contro i reggenti e gli affiliati del clan Pecoraro-Renna. Le misure cautelari sono 14 (13 in carcere), a carico di altrettanti soggetti accusati di associazione per delinquere di stampo camorristico ed estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Arrestato Antonio Anastasio

Si tratta di un consigliere provinciale con incarichi nell’aeroporto Costa d’Amalfi. Sarebbe accusato di attentato contro i diritti politici del cittadino con l’aggravante mafiosa. Tutti, con l’eccezione di uno accusato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, destinato ai domiciliari, sono stati tradotti in carcere.

Antonio Anastasio non è un iscritto di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale

Antonio Iannone, Presidente Regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, in una nota specifica che “il Consigliere Comunale di Pontecagnano-Faiano, Antonio Anastasio da anni non è iscritto a Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. Alle ultime elezioni provinciali (8 Gennaio 2017), infatti, è stato candidato in una lista di centro sinistra denominata Davvero Centro risultandone il primo dei non eletti in Consiglio Provinciale. Augurando al Consigliere Anastasio di poter dimostrare la sua estraneità ai gravi fatti contestati si chiede agli organi d’informazione di rettificare circa l’appartenenza politica dello stesso perché quanto riportato non corrisponde alla realtà: Anastasio è da anni collocato nel centrosinistra.”

9 su 10 da parte di 34 recensori Pontecagnano. Arrestato il consigliere provinciale Antonio Anastasio Pontecagnano. Arrestato il consigliere provinciale Antonio Anastasio ultima modifica: 2017-02-22T12:03:19+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento