Serie A 21.esima giornata, pareggia il Crotone contro il Genoa con il primo gol stagionale di Ceccherini e il secondo di Ferrari

Torna a sorridere il Crotone e mister Nicola dopo tre sconfitte consecutive. Il ritorno alla vittoria ancora non c’è stato, ma il punto conquistato fa tanto morale per il prossimo incontro interno con l’Empoli.

L’impegno dei pitagorici nelle successive partite non mancherà, la serietà del professionista non si discute. Saranno conquistate dal Crotone alcune vittorie, qualcuna con  squadra di rango che aumenterà il potenziale della possibile salvezza.

In ogni caso gran merito a chi è riuscito a portare il Crotone nella massima serie. Un traguardo che per l’intera provincia sembrava irraggiungibile.

Contro il Genoa, parliamo della cronaca dell’incontro, nulla di cambiato rispetto alle prestazioni precedenti a proposito del gioco collettivo. Crotone in condizioni di fare male.

Le novità operate da mister Nicola rispetto alla precedente formazione sconfitta dal Bologna all’Ezio Scida hanno riguardato Stoian al posto dello squalificato Palladino, Sampirisi in sostituzione di Martella difensore sinistro, Barberis per Capezzi centrocampista interno.

Tra i rossoblù di mister Juric un solo cambio con riferimento alla sconfitta subita dal Genoa a Cagliari la scorsa giornata: Lazovic al posto di Cofie tra i quattro di centrocampo insieme a Cataldi. Invariata la disposizione tattica con Izzo, Burdisso, Munoz a difesa del portiere Lamanna. Acampos e Rigoni a sostegno della punta Simeone.

Crotone con un buon stato di forma nei primi quarantadue minuti sia in difesa dove il due Ceccherini, Ferrari, hanno impedito a Simeone di rendersi pericoloso, sia a centrocampo con la coppia centrale Barberis, Crisetig e gli esterni Stoian, Rohden che hanno saputo intercettare le giocate avversarie di Cataldi, Lazovic, Edenilson. L’unico neo fino al minuto quarantadue l’assenza di tiri in porta da una parte e dall’altra.

Evento che ha quasi annoiato il pubblico del Ferraris.

Il guizzo che riscalda il tifo locale arriva per la solita distrazione difensiva del Crotone quando il tempo sta per scadere.

Genoa in vantaggio al minuto 43 con Simeone non controllato né da Ceccherini, né da Ferrari sulla linea del fuori gioco. Per l’attaccante ligure è un gioco battere in diagonale Cordaz.

La reazione del Crotone s’intravede fin dai primi minuti della ripresa e raccoglie il frutto della pressione. Minuto cinquantaquattro batte la punizione Stoian per la testa di Ceccherini che realizza il suo primo gol stagionale e regala il pareggio alla sua squadra. Nervoso il presidente Preziosi in tribuna e mister Juric sulla panchina che manda in campo l’attaccante Pandev al posto del centrocampista Lazovic.

Il risultato di parità dura soltanto sette minuti. Al sessantaquattresimo Ferrari commette un fallo su Simeone in area di rigore e l’arbitro concede la massima punizione (primo rigore stagionale a favore del Genoa).

Dal dischetto batte Ocampos che non sbaglia.

Tutto da rifare per gli stessi undici pitagorici giacché mister Nicola non effettua alcun cambio nonostante lo svantaggio. Il Genoa dimostra di essere più tranquillo dopo essere passato nuovamente in vantaggio e mette in difficoltà gli avversari con Simeone e Ocampos. Anche per il Genoa la soddisfazione del vantaggio dura pochi minuti. Al settantaquattresimo Ferrari da dentro l’area realizza il secondo gol del Crotone (secondo gol stagionale del pitagorico). Mister Nicola non vuole correre il rischio di subire un nuovo svantaggio e sostituisce l’esterno sinistro Stoian con Martella. Si lotta a centrocampo e nell’area di rigore del Crotone per evitare ai liguri di colpire. Finisce con il Crotone che conquista il secondo punto stagionale in trasferta dopo tre sconfitte consecutive. Migliori tra i pitagorici Rosi, Ceccherini, Falcinelli, Trotta, Ferrari.

Il Genoa interrompe la striscia delle cinque sconfitte consecutive in campionato con un pareggio che non ha soddisfatto la tifoseria locale.

Genoa        2

Crotone     2

Marcatori: Simeone 43°, Ceccherini 54°, Ocampos ( R) 64°, Ferrari 74°.

Genoa (3-4-2-1): Lamanna, Izzo, Burdisso, Munoz, Lazovic (Pandev), Cataldi, Edenilson, Laxalt, Rigoni (Cofie), Ocampos (Pinilla), Simeone. All. Juric

Crotone (4-4-2): Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Sampirisi, Rohden, Barberis, Crisetig, Stoian (Martella), Trotta, Falcinelli. All.Nicola

Arbitro: Maurizio Mariani (Aprilia)

Coll. Fabrizio Posado (Bari) – Stefano Liberti (Pisa)

Quarto giudice: Alberto Tegoni (Miliano

Add.1 Paolo Mazzoleni (Bergamo) – Add.2 Francesco  Saia (Palermo)

Ammoniti: Rosi 33°, Cataldi 53°, Crisetig 88°

Angoli: 5 a 5

Recupero: 1 e 3 minuti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie A 21.esima giornata, pareggia il Crotone contro il Genoa con il primo gol stagionale di Ceccherini e il secondo di Ferrari Serie A 21.esima giornata, pareggia il Crotone contro il Genoa con il primo gol stagionale di Ceccherini e il secondo di Ferrari ultima modifica: 2017-01-22T17:38:18+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento