Bergamo. Daniela Roveri sgozzata in via Keplero. Manca all’appello la borsa

Tra gli effetti personali della donna di 48 anni, manca la sua borsa. La Polizia l’ha cercata anche nella sua auto senza trovarla. Daniela Roveri è rimasta vittima di una rapina? O nella borsa c’era qualcosa di interesse per l’assassino?

Uccisa a coltellate sul pianerottolo di casa

La dirigente d’azienda è stata rinvenuta sul pianerottolo di casa in un condominio a Bergamo, nel tranquillo quartiere Colognola in via Keplero, 11. Sul corpo della donna sono state rilevate vaste ferite da arma da taglio.

La Roveri era una dirigente d’azienda

Quando è stata uccisa stava rincasando. A scoprire il cadavere è stata la madre, che stava uscendo di casa per andarle incontro. Roveri abitava sola con l’anziana donna. Il padre era morto 2 anni fa. Era dirigente di un’azienda meccanica di San Paolo d’Argon.

Non è esclusa nessuna pista

I vicini avrebbero visto un’auto con 3 persone a bordo fuggire nell’ora dell’omicidio. La madre ha raccontato che manca una borsa: Daniela Roveri era rientrata con 3 borse, quella della palestra, quella del lavoro e quella personale. Quest’ultima risulterebbe scomparsa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bergamo. Daniela Roveri sgozzata in via Keplero. Manca all’appello la borsa Bergamo. Daniela Roveri sgozzata in via Keplero. Manca all’appello la borsa ultima modifica: 2016-12-21T02:41:31+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento