Renzi ci ripensa, dal primo gennaio niente aumento del carburante

Il Governo Renzi ha modificato il testo della Legge di Bilancio. Non ci sarà l’aumento della accise sul carburante. La Cgia di Mestre aveva denunciato il rincaro, salvo poi rettificare. In una prima nota per l’associazione, il rincaro dei carburanti per la benzina e il gasolio per autotrazione avrebbe dovuto aggirarsi sul mezzo centesimo di euro al litro. “La legge di Stabilità del 2014 ha previsto per il biennio 2017-2018 un aumento delle accise sui carburanti in modo tale da reperire risorse aggiuntive rispettivamente di 220 e 199 milioni di euro”.

Il Governo ha rettificato

A distanza di poche la rettifica da Roma e la “correzione” della Cgia: “Apprendiamo in questo momento che dopo la nostra denuncia il Governo Renzi ha modificato all’ultimo istante il testo della legge di bilancio 2017 – informa Paolo Zabeo – sterilizzando l’aumento delle accise sui carburanti previsto dal Governo Letta. Grazie a ciò saranno risparmiati 220 milioni di nuove tasse nel 2017 e altri 199 nel 2018″.

0
SHARES
0