Milano, sequestrati 15 milioni ad imprenditori contigui alla ‘ndrangheta

Il blitz delle Fiamme Gialle è il risultato di un’inchiesta compiuta su un gruppo che si era aggiudicato appalti per importanti opere, tra cui alcuni padiglioni di Expo 2015.

L’influenza dei clan Aquino-Coluccio e Piromalli-Bellocco

I militari della Guardia di Finanza hanno eseguito sequestri in Calabria, Emilia Romagna e Lombardia.  Sotto chiave beni mobili, immobili e societari, per un valore di 15 milioni di euro, riconducibili a imprenditori operanti nel nord Italia e ritenuti contigui ai clan di ‘ndrangheta Aquino-Coluccio e Piromalli-Bellocco.

0
SHARES
0