Milano, Cascina Casottello è pronta a rinascere

Cascina Casottello è la struttura rurale collocata al centro di Porto di Mare. Tornerà a nuova vita grazie alla convenzione firmata tra il Comune di Milano e l’Associazione Temporanea di Scopo (ATS) composta dall’Associazione Socio Culturale Sunugal e da Fate Artigiane Cooperativa Sociale.

Polo culturale per il Municipio 4

Ci saranno laboratori di fotografia e cucina, lezioni di lingua, corsi finalizzati alla realizzazione di una radio di quartiere, una ludoteca, una biblioteca multiculturale, un cineforum, oltre a spazi polifunzionali per accogliere eventi culturali e una sala dedicata alle associazioni della zona. Lo scopo è creare un polo culturale sensibile ai bisogni del quartiere, in dialogo con il Municipio 4.

L’ATS si è aggiudicata il bando pubblico

Il Comune assegnerà l’immobile per una durata di 15 anni per la riqualificazione e la realizzazione di un progetto di coesione sociale. La cascina era di proprietà del Consorzio del Canale Milano Cremona Po ed è stata sede di un’attività di ristorazione, poi per lungo tempo è rimasta occupata in modo abusivo anche da persone che subaffittavano le stanze in condizioni igienico-sanitarie precarie.

Nel 2013 il Comune ha acquisito l’immobile, dando esecuzione allo sfratto degli occupanti abusivi precedentemente predisposto dal Consorzio. Poi la cascina è stata assegnata in custodia temporanea a un’associazione del terzo settore allo scopo di prevenire ulteriori occupazioni.

La Cascina Casottello ha un progetto, che prevede il recupero della struttura rurale e la sua rifunzionalizzazione attraverso nuovi servizi, spazi di aggregazione e attività proposte dal Municipio 4.

Lavori in due fasi

La prima fase si concluderà a novembre 2017, la seconda entro ottobre 2018. Gran parte delle attività previste potranno essere avviate già in seguito al termine dei lavori della prima fase. Sempre a Porto di Mare il Comune interverrà su Cascina Nosedo. L’Amministrazione sta inoltre procedendo nelle valutazioni per lo sviluppo di un piano urbanistico per il quartiere da condividere con il territorio.

0
SHARES
0