Il cancro ha portato via Junko Tabei prima donna a scalare l’Everest

La malattia l’ha portata via all’età di 77 anni. La scalatrice giapponese aveva raggiunto nel 1975 la vetta dell’Everest, la montagna più alta del mondo. All’epoca Junko Tabei aveva 35 anni. In seguito aveva scalato le montagne più alte di 70 Paesi.

Conquistò le vette più alte

La nipponica nel 1992 era diventata la prima donna al mondo ad aver conquistato le vette più alte di tutti i continenti. Da tempo era malata di cancro ma aveva continuato a scalare le montagne.

0
SHARES
0