Inter choc, Icardi aggredito sotto casa dai tifosi salvato dal portinaio. Attaccante all’Arsenal

Questo non è calcio. Questa non è l’Inter. La contestazione all’attaccante Icardi, iniziata allo stadio, è finita con un tentativo di aggressione. Una quarantina di ultras interisti si sono appostati davanti alla casa dell’argentino e hanno atteso il suo rientro dopo la sconfitta con il Cagliari, esponendo uno striscione con la scritta “Noi ci siamo, quando arrivano i tuoi amici argentini ci avvisi o fai da infame?”.

Autobiografia con minacce

Nel libro del calciatore, Icardi minaccerebbe di far “ammazzare” chi ce l’aveva con lui da “100 criminali argentini”. Gli ultras hanno attaccato l’auto dell’attaccante. Icardi è stato salvato dall’intervento del portiere del condominio, membro di una cooperativa di sicurezza, che si è presentato fuori dal condominio “con una pistola in bella vista”.

Il giocatore ha chiesto che venisse rimosso lo striscione da davanti al condominio, lo stesso in cui abita Maurizio Ganz.

Icardi

Wanda Nara minimizza

Wanda Nara, moglie di Icardi, sostiene che “non è successo nulla al nostro rientro, siamo entrati in casa senza alcun problema”.

La  Curva Nord detta le condizioni a Mauro Icardi

Gli ultras avrebbero preteso che il capitano ritiri dal commercio la sua autobiografia per rimetterla in vendita in una nuova versione che non riporti i fatti di Reggio Emilia, la cui ricostruzione è al centro delle polemiche tra la Curva e il giocatore. Sarebbe l’unica condizione per riportare la pace tra le parti.

Javier Zanetti contro Icardi

“Ognuno può scrivere quello che vuole, su internet e sui libri, ma non può danneggiare l’immagine di una grande società. Sicuramente ci saranno dei provvedimenti ma non so dirvi ancora quali saranno”. Così Javier Zanetti, vice presidente dell’Inter.

Icardi in vendita. Arsenal fiuta l’affare

Il direttore sportivo Piero Ausilio afferma che “ci sono situazioni che non sono piaciute a noi e ai tifosi, giustamente. Il ragazzo deve prendersi le sue responsabilità, ma noi siamo presenti e sul pezzo”.

Dopo la contestazione e l’aggressione torna con insistenza l’ipotesi di un possibile addio di Icardi già a gennaio. Per il Sun l’argentino avrebbe accettato l’offerta dell’Arsenal.

1
SHARES
1