Pasquale Menchise e i Solisti del San Carlo: successo a Vienna nel tempio della musica mondiale

Grande successo per il Maestro Pasquale Menchise che ha diretto i solisti dell’Orchestra del Teatro ‘San Carlo’ di Napoli al Musikverein, Brahms-Saal, di Vienna: Nunzia de Falco (soprano), Fabrizio Falasca (violino), Fabrizio Fabrizi (tromba).

Il primo ottobre, infatti, Menchise e orchestra sono stati protagonisti di un concerto all’interno di uno dei templi assoluti della grande musica d’orchestra di respiro internazionale: il Musikverein, Brahms-Saal, di Vienna.

Pasquale Menchise dirige i Solisti dell'Orchestra del Teatro "San Carlo" di Napoli al Miusikverein di Vienna

 

Il concerto – che ha visto l’esecuzione di celebri brani sinfonici scritti da Niccolò Jommelli, Giovan Battista Pergolesi, Domenico Cimarosa, Giovanni Paisiello e Johann Adolf Hasse – è stato patrocinato dal Teatro San Carlo di Napoli e dall’Ambasciata d’Italia a Vienna e supportata dalla Fondazione Sorella Natura, con il suo vicepresidente Antonio Fago. L‘ambasciatore italiano a Vienna Giorgio Marrapodi ha appoggiato l’evento “volto a diffondere – ha scritto in un messaggio – la musica italiana e in particolare il Settecento napoletano, una scelta coerente con le iniziative a sostegno e rafforzamento dei rapporti culturali tra le due nazioni”.

 

 

Di seguito il programma del concerto presentato:

Niccolò Jommelli (1714 –1774)
La critica. Sinfonia dall’opera

Giovanni Battista Pergolesi (1710 – 1736)
Concerto in Si b maggiore per violino, archi e b.c.

Domenico Cimarosa (1749 – 1801)
Dovrei, dovrei punirti 
Di mille furie sono agitata 
Quoniam tu solus sanctus

Giovanni Paisiello (1740 – 1816)
Il matrimonio inaspettato. Sinfonia dall’ opera

Johann Adolphe Hasse (1699 – 1783)
Sinfonia in Re maggiore da “Artaserse”

Pasquale Menchise è Direttore d’orchestra e Compositore; ha diretto performances trasmesse su Rai1, Rai3 ed emittenti private. Ha tenuto circa 600 concerti in Italia e in Europa come Direttore dell’Orchestra dell’Accademia Filarmonica di Potenza e dell’Orchestra da Camera e Sinfonica lucana, che dirige dal 1985. Il 28 ottobre 2000 in piazza San Pietro ha diretto l’Accademia Filarmonica di Potenza alla presenza di Papa Giovanni Paolo II e ha composto una parte della ‘Missa mediterranea in tempore jubilaei’.
– Premio “Torre d’Argento” 2010.
– Premio Eccellenze Lucane 2011
– E’ Ambasciatore nel Mondo del programma culturale: “ Vivere una Vita che Vale” della Regione Basilicata.
– Premio Heraclea 2015
Direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica e da Camera Lucana. Fondatore e Direttore Artistico del Coro Lirico della Provincia di Potenza e Maestro del Coro Lirico del teatro Comunale “A. Rendano” di Cosenza (2007-2011). Direttore Artistico dell’Associazione Mozartiana Lodi K80
Nominato: “Musikalischen Leiter und Chefdirigenten” del Festival Oper unter dem Firmament di Vienna ( Direttore Musicale e Direttore Principale del Festival “Opera sotto il Firmamento” che si tiene a Vienna); Direttore Artistico “Suoni e Natura “ parco della Grancia. Presidente del Comitato Artistico nazionale della Fondazione “Sorella Natura” di Assisi ( PG )

Il 19 ottobre 2013 ha debuttato in 1° mondiale come direttore musicale e d’Orchestra al New York City Center ( Broadway) con l’opera-musical “Belcanto” prodotto da ArsLab ( la produzione di Ennio Morricone) e Fondazione Pavarotti ( presidente Nicoletta Mantovani). Il 24 ottobre dello stesso anno la 1° italiana al teatro “Duse” di Bologna. La stessa produzione ha continuato con spettacoli a Napoli (teatro Acacia ) e Parigi (teatro Pierre Cardin, theatro des Varietes, Arena Frejus, teatro del Folies Bergere, tour Bulgaria ). Impegni e direzioni per il 2016: Traviata al teatro nazionale di Belgrado; Concerto al Musikverein di Vienna e circa 100 date in vari teatri dell’Europa e del mondo.

 

Nunzia De Falco, giovane soprano salernitano, dopo aver studiato diversi anni il pianoforte, si è dedicata al canto, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio di Musica “G. Martucci” di Salerno. Tra i tanti ruoli interpretati, si segnalano: Violetta ne La Traviata di Verdi; Serafina ne Il campanello dello speziale di Donizetti, in collaborazione col Teatro San Carlo di Napoli; Donna Armida ne La finta parigina di Cimarosa, per l’Opéra National de Paris; Una sacerdotessa nell’Aida di Verdi, con la direzione di Daniel Oren e Francesco Ivan Ciampa presso il teatro Verdi di Salerno; Alice nel Falstaff di Verdi e Adina ne L’elisir d’amore di Donizetti, presso il teatro Flavio Vespasiano di Rieti; Carolina ne Il matrimonio segreto di Cimarosa; Berta ne Il barbiere di Siviglia di Rossini; Clelia ne Il trionfo di Clelia di Jommelli, per il Festival Cimarosa – Jommelli. Vincitrice di concorsi internazionali, tra cui il II Concurso Internacional de Canto Ópera de Tenerife, la borsa di studio offerta dall’associazione sancarliana “Giacomo Maggiore” e il concorso internazionale “Francesco Albanese”, sia per il premio canto lirico che per la canzone napoletana.

Fabrizio Falasca è un giovane Violinista originario di Sarno (SA), nato nel 1988, si è diplomato con lode e menzione speciale presso il conservatorio statale di musica G.Martucci di Salerno. Ha iniziato lo studio del violino in giovane età mostrando subito grande talento e spiccate doti musicali.  Si è affermato in molti concorsi Nazionali e Internazionali.
Tra i tanti è risultato vincitore assoluto del 9th European Grand Prize of Music ” Mendelssohn Cup ” e del premio speciale G.De Vito come migliore violinista finalista , nonché della prestigiosa  “42° rassegna di violino “M.Benvenuti” , della città di Vittorio Veneto e del concorso di violino “Giovani Violinisti”, indetto dalla fondazione Cariparo e  dall’Associazione Veneta Amici della Musica (AVAM).
Nel Settembre 2010 è stato premiato al prestigioso 29° Concorso Biennale di Violino “ Premio Città di Vittorio Veneto” ,dove la critica l’ha definito “un talento eccezionale dotato di una grande maturità stilistica e interpretativa, nonché un solista di altissimo valore ”.

Fabrizio Fabrizi, nasce a Roma, si diploma in Tromba presso il Conservatorio di Musica della stessa città con il massimo dei voti. Inizia giovanissimo la sua carriera di 1° Tromba vincendo audizioni presso l’Orchestra Giovanile dei “Jenues de Mediterranee”, l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra Giovanile dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma e l’Orchestra Giovanile del Teatro alla Scala di Milano, con la quale si esibisce come solista. Si perfeziona con i Maestri: G. Barone, A. Plog, V. Penzarella, R. Martin e C. Geier.
Ha collaborato in qualita di 1° Tromba con l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Sinfonica di Udine e le Orchestre del Teatro dell’Opera di Roma e dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, con le quali partecipa alle tournèe in Francia, Egitto, Libano, Giordania, Thainlandia, Grecia, Giappone e Messico. Ha suonato sotto la direzioni di illustri Maestri quali: Pretre, Inbal, Oren Tate, Chung, Morricone, Muti ecc.
Svolge intensa attivita artistica come solista ed a membro dell’Italian Brass Quintet. Ha collaborato in qualita di docente al Festival Internazionale di “Santa Fiora” e tiene numerose Masterclass in Italia.
Dal 2000 ricopre il ruolo di 1° Tromba presso l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli.

 

 

0
SHARES
0