Carrara, casa all’asta imprenditore sessantenne si impicca

Si è suicidato dopo che la sua abitazione era andata all’asta dopo essere stata pignorata dalla Banca. Il gesto estremo sarebbe dovuto al dramma della crisi economica. Il sessantenne non avrebbe retto il dolore per aver perso i suoi beni. In casa sarebbe stato trovato un biglietto dove il carrarese spiega i motivi del suo gesto.

Un’altra vittima della crisi

In preda alla disperazione, dopo una vita di lavoro. La crisi ha mandato ko la sua attività. Così, l’imprenditore, rimasto senza lavoro e senza casa, ha scelto di togliersi la vita impiccandosi.

E’ stato il genero a trovare l’imprenditore e a chiamare i soccorsi che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Le motivazioni del gesto estremo li avrebbe lasciati in un biglietto ritrovato dagli investigatori.

0
SHARES
0