Cosa vedere a Capo Vaticano e Tropea, la perla del Tirreno

Clima mite, mare limpido, palme rigogliose e panorami che tolgono il fiato: non è la descrizione di una meta esotica, bensì della cosiddetta Perla del Tirreno, Tropea, la località turistica più famosa della Calabria.

Cosa vedere a Capo Vaticano e Tropea, la perla del Tirreno

Credits: Cristian Santinon https://flic.kr/p/N9vvo

Vale la pena visitare Tropea e Capo Vaticano, il promontorio da cui ammirare l’orizzonte e sognare a occhi aperti, per trascorrere una vacanza davvero rigenerante anche in bassa stagione.

La scelta ideale per soggiornare in una verde oasi a pochi passi dalla spiaggia è l’Hotel Tonicello, villaggio vacanze a Capo Vaticano, poiché offre un ampio ventaglio di attività e servizi adatti tanto alle famiglie con bambini quanto alle coppie e ai gruppi di amici.

Le origini della Costa degli Dei

Paesaggio a Capo Vaticano

Credits: Alfonso Minervino https://flic.kr/p/dw1oGn

La leggenda racconta che fu Ercole a fondare Tropea nel corso del suo viaggio di ritorno dalla Spagna, infatti il nome originario del borgo è Porto Ercole. La posizione strategica di Tropea, che potremmo definire un terrazzo sul mare, ha fatto sì che siano stati molti i popoli che l’hanno abitata: greci, romani, bizantini, normanni e aragonesi.

La peculiarità del tratto costiero di 50 km, lungo il quale si succedono spiagge bianche, rocce frastagliate e calette, ha meritato il nome di Costa degli Dei, come se questo paesaggio fosse opera delle antiche divinità che hanno voluto donare agli uomini qualcosa di unico.

Fra le attrattive di Tropea spiccano senza dubbio le spiagge, basti sapere che l’autorevole quotidiano britannico The Telegraph (www.telegraph.co.uk/travel/) ha incluso la Perla del Tirreno fra le 10 spiagge più belle in Italia.

Tropea è definita una “enclave di classe” e la risposta della Calabria a mete rinomate come Positano e Taormina.

Da non perdere la Baia di Grotticelle a Capo Vaticano, dove il verde della vegetazione sembra fondersi all’azzurro del mare e al bianco della sabbia delle tre spiagge della baia.

Il centro storico di Tropea è altrettanto interessante, in virtù delle botteghe artigiane sparse lungo le sue pittoresche stradine. Nel borgo ci sono dimore nobiliari come Villa Braghò, in Via Boiano, e romantici belvedere come Largo Villetta, riconoscibile per l’antico cannone che era su una nave affondata nel tentativo di espugnare Tropea.

Il gioiello architettonico, tuttavia, è la Chiesa di Santa Maria dell’Isola, così chiamata perché un tempo era su un isolotto staccato dalla terraferma. Oggi quell’isola si è ricongiunta alla costa e la chiesa è stata più volte restaurata; la sua posizione, protesa verso il mare, fa pensare al legame indissolubile fra il paesaggio naturale e la storia secolare di questo luogo meritevole di riscoperta.

Vacanze a Capo Vaticano in Calabria

Credits Alfonso Minervino https://flic.kr/p/dw1mPP

Lasciatevi avvincere dal fascino della Costa degli Dei, una vacanza qui vi farà scoprire un autentico paradiso ancora poco conosciuto.

1
SHARES
1