Gioia Tauro, in un negozio confiscati 50 kg di tonno e pesce sciabola

sequestro-pescatoIn azione gli uomini della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Gioia Tauro, che hanno accertato e sanzionato la commercializzazione di prodotti ittici in violazione della vigente normativa in materia di etichettatura e tracciabilità e, quindi, in violazione degli obblighi relativi alle corrette informazioni al consumatore finale.

Controlli in un negozio di vendita al dettaglio

In un comunicato stampa si apprende che è stato controllato un esercizio commerciale di vendita al dettaglio a Gioia Tauro. “In ottemperanza alla vigente normativa recentemente novellata” è sono stati confiscato “50 chilogrammi di prodotto ittico, più precisamente tonno e pesce sciabola, nonché alla elevazione di sanzioni amministrative per un valore di 1.500 euro per la totale mancanza della necessaria documentazione attestante la tracciabilità dei generi alimentari posti in vendita”.

Prodotti destinati alla distruzione

Tutti i prodotti confiscati, a seguito di ispezione effettuata dai Veterinari dell’ASP 5 di Palmi, sono stati dichiarati non idonei al consumo umano per l’impossibilità di verificarne la provenienza e, di conseguenza, destinati alla distruzione.

0
SHARES
0