Tocco da Casauria, con “Oltrevolando” i disabili possono provare l’ebbrezza del parapendio

Appuntamento domani con “Oltrevolando”, un’iniziativa pensata in particolare “per chi è meno fortunato e a causa della propria disabilità spesso non ha la possibilità di provare alcune emozioni, come quelle di ammirare le dolci cime del Morrone in parapendio. Sarà proprio questo, infatti, quello che domani, 3 settembre, sarà permesso a un gruppo di ragazzi con disabilità mentali che, grazie ai soci del club, guidato dal presidente Roberto Palossi e dal suo vice Ruggero Condò, potranno salire in parapendio, dal decollo posto sulla cresta del paese, per un giro panoramico di grande suggestione. La giornata sarà anche l’occasione per raccogliere fondi per la scuola elementare di Tocco da Casauria”. Così si legge in un comunicato stampa.

Ad organizzare l’evento “Volo libero Tocco” club di parapendio, nell’ambito della manifestazione di fine estate ideata dalla nuova amministrazione di Tocco da Casauria guidata dal sindaco Riziero Zaccagnini.

Attenzione ai meno fortunati

“Inserire nelle manifestazioni estive – ha chiosato il primo cittadino, Riziero Zaccagnini – un appuntamento dedicato ai meno fortunati evidenzia in maniera chiara la cifra stilistica della nuova amministrazione comunale, vicina innanzitutto ai membri più in difficoltà della nostra comunità cittadina”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tocco da Casauria, con “Oltrevolando” i disabili possono provare l’ebbrezza del parapendio Tocco da Casauria, con “Oltrevolando” i disabili possono provare l’ebbrezza del parapendio ultima modifica: 2016-09-02T14:22:45+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone