Firenze, Via Bolognese Vecchia in arrivo la porta telematica a protezione della corsia preferenziale

Una nuova porta telematica a tutela della corsia preferenziale su via Bolognese Vecchia. La giunta comunale ha dato il via libera, su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, al progetto esecutivo e al relativo stanziamento di 50 mila euro.
“Si tratta di un provvedimento richiesto e atteso dai cittadini – sottolinea l’assessore Giorgetti –. Ci eravamo impegnati ad attuarlo. Adesso dopo questa approvazione a breve potremo dar il via ai lavori”.
Obiettivo del progetto ampliare il sistema di controllo dei transiti abusivi nelle corsie riservate al trasporto pubblico tutelando la corsia preferenziale esistente sulla via Bolognese Vecchia per chi arriva da Trespiano, in direzione di Firenze. Oggi la corsia, che inizia all’intersezione con la via Bolognese Nuova, nelle vicinanze di via dei Massoni, viene utilizzata infatti come by-pass per arrivare alla piazza della Lastra. Ma via Bolognese Vecchia presenta ancora caratteristiche più rurali rispetto alla Bolognese Nuova, rendendola inadatta al transito continuo di veicoli.
In dettaglio il progetto prevede l’eliminazione del guard-rail esistente e la realizzazione di due isole spartitraffico, che avranno due funzioni diverse: la prima (a forma di goccia) convoglia il traffico che arriva da Trespiano in direzione di Firenze, permettendo anche una “via di ripensamento” nel caso la strada fosse stata imboccata per errore da un veicolo non autorizzato. La seconda (stretta e lunga) invece ha la funzione di canalizzare il traffico sulla direttrice del raggio d’azione della telecamera e quella di accogliere i due pali del varco telematico (che sostengono le apparecchiature) e la centralina. Quest’ultimo spartitraffico di forma triangolare servirà anche a evitare ai veicoli non autorizzati di eludere il varco telematico.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone