Napoli, esecuzione di camorra ucciso il parcheggiatore abusivo Gaetano Arrigo

L’omicidio è avvenuto tra via Coroglio e via Cattolica, a Bagnoli. La vittima è Gaetano Arrigo, pregiudicato, parcheggiatore abusivo. Lo hanno raggiunto mentre era “al lavoro”, nei pressi dei locali della movida.

A fare fuoco sarebbero state 3 persone, a bordo di un’automobile. Lo hanno affiancato e hanno aperto il fuoco, almeno 6 colpi tra torace e volto. Gaetano Arrigo, 43 anni, è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo, dove è arrivato in condizioni disperate ed è deceduto poco dopo. Arrigo sarebbe stato vicino, almeno alcuni anni fa, al gruppo guidato da Alessandro Giannelli.

Sull’agguato indagano gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Bagnoli della Polizia di Stato. L’ipotesi più verosimile porta alla criminalità organizzata, dopo gli scossoni rappresentati dall’arresto di Giannelli e dalla fuga dal carcere di Felice d’Ausilio, quest’ultimo ancora latitante.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone