Crotone, la sfida per il ballottaggio del 19 giugno è partita senza sosta. Rosanna Barbieri (centrosinistra): sono una progressista e tutti lo sanno

tricoli-barbieri-puccio-de masiLa Crotone elettorale immersa da due giorni nel clima del ballottaggio tra la candidata sindaco Rosanna Barbieri (centrosinistra) ed Ugo Pugliese (La nuova Crotone) ma occorre dire che al momento si è nei preliminari giacché le prime schermaglie stanno avvenendo attraverso conferenze stampe nelle proprie sedi di partito. Dopo la conferenza stampa di Ugo Pugliese (mercoledì 8 giugno) non si è fatta attendere quella di Rosanna Barbieri (giovedì 9 giugno).

La conferenza stampa della Barbieri in concomitanza con il definitivo risultato elettorale dei voti ai candidati Sindaco avvenuto dopo il conteggio delle altre sezioni che erano state messe sotto tutela dalla commissione elettorale presso il tribunale di Crotone.

Dal definitivo conteggio delle schede risulta che la Barbieri ha ottenuto 10.443 voti; Pugliese 9.043.

La prima affermazione della professoressa Barbieri, ad inizio conferenza stampa presente l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo, per condannare quanto accaduto presso il giardino intitolato a Falcone e Borsellino dove la targa in ricordo ai due Magistrati è stata ridotta a pezzi.

“ricomporremo la targa – ha affermato la Barbieri – e subito dopo la conferenza stampa andremo a deporre un mazzo di gerbere gialle sul luogo dove era deposta la targa”.

Per quanto riguarda la problematica elettorale, la Barbieri ha ricordato i voti presi da lei come candidata Sindaco che ad inizio campagna elettorale non le accreditavano, ma ha anche sottolineato il fatto che la sua coalizione ha preso in totale più voti e questo significa, come ha detto, che qualcosa non ha funzionato.

Poi ha respinto al mittente l’affermazione di essere una conservatrice ed ha dichiarato che da dirigente scolastica è conosciuta per essere una progressista e tale rimarrà se eletta Sindaco. Poi ha sottolineato che nel Pd si è fatta autocritica di ciò che è stato fatto ed è ripartito con nuove proposte.

Ed a proposito del ballottaggio ha affermato: “siamo disponibili ad interloquire con tutti, non abbiamo preclusioni di sorta per allargare il consenso ma in questa prima fase niente apparentamenti. Non mi pongo in anticipo il problema della squadra, ma posso affermare che sono circondata da diverse personalità in grado di operare a titolo gratuito per il bene di Crotone attraverso la messa in atto di ottimi progetti, indipendentemente da chi dovrà amministrare. Crotone è una città che ha grande potenzialità che ha perso da diversi anni. Il mio impegno è farla tornare una Città armoniosa favorendo lo sviluppo economico attraverso la sicurezza, le infrastrutture, gli investimenti. Sono queste cose – ha affermato Rosanna Barbieri – lo zoccolo duro per fare ripartire Crotone.

Poi riguardo alla strategia della comunicazione che sta mettendo in atto ha dichiarato:

“Non devo rispondere all’altro candidato Sindaco per quello che lui annuncia, io devo dare risposte alla città. Devo dare alla città quello che è la realtà e questa è che c’è una persona nuova candidato a Sindaco che è veramente la cosa nuova in Città. Dall’altra parte strategie di novità non ne vedo, Noi siamo persone che si vogliono mettere al servizio della Città con decisioni non personali, da noi nessuno intende comandare”.

Crotone, la sfida per il ballottaggio del 19 giugno è partita senza sosta

Rosanna Barbieri (centrosinistra): sono una progressista e tutti lo sanno

Crotone elettorale immersa da due giorni nel clima del ballottaggio tra la candidata sindaco Rosanna Barbieri (centrosinistra) ed Ugo Pugliese (La nuova Crotone) ma occorre dire che al momento si è nei preliminari giacché le prime schermaglie stanno avvenendo attraverso conferenze stampe nelle proprie sedi di partito. Dopo la conferenza stampa di Ugo Pugliese (mercoledì 8 giugno) non si è fatta attendere quella di Rosanna Barbieri (giovedì 9 giugno).

La conferenza stampa della Barbieri in concomitanza con il definitivo risultato elettorale dei voti ai candidati Sindaco avvenuto dopo il conteggio delle altre sezioni che erano state messe sotto tutela dalla commissione elettorale presso il tribunale di Crotone.

Dal definitivo conteggio delle schede risulta che la Barbieri ha ottenuto 10.443 voti; Pugliese 9.043.

La prima affermazione della professoressa Barbieri, ad inizio conferenza stampa presente l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo, per condannare quanto accaduto presso il giardino intitolato a Falcone e Borsellino dove la targa in ricordo ai due Magistrati è stata ridotta a pezzi.

“ricomporremo la targa – ha affermato la Barbieri – e subito dopo la conferenza stampa andremo a deporre un mazzo di gerbere gialle sul luogo dove era deposta la targa”.

Per quanto riguarda la problematica elettorale, la Barbieri ha ricordato i voti presi da lei come candidata Sindaco che ad inizio campagna elettorale non le accreditavano, ma ha anche sottolineato il fatto che la sua coalizione ha preso in totale più voti e questo significa, come ha detto, che qualcosa non ha funzionato.

Poi ha respinto al mittente l’affermazione di essere una conservatrice ed ha dichiarato che da dirigente scolastica è conosciuta per essere una progressista e tale rimarrà se eletta Sindaco. Poi ha sottolineato che nel Pd si è fatta autocritica di ciò che è stato fatto ed è ripartito con nuove proposte.

Ed a proposito del ballottaggio ha affermato: “siamo disponibili ad interloquire con tutti, non abbiamo preclusioni di sorta per allargare il consenso ma in questa prima fase niente apparentamenti. Non mi pongo in anticipo il problema della squadra, ma posso affermare che sono circondata da diverse personalità in grado di operare a titolo gratuito per il bene di Crotone attraverso la messa in atto di ottimi progetti, indipendentemente da chi dovrà amministrare. Crotone è una città che ha grande potenzialità che ha perso da diversi anni. Il mio impegno è farla tornare una Città armoniosa favorendo lo sviluppo economico attraverso la sicurezza, le infrastrutture, gli investimenti. Sono queste cose – ha affermato Rosanna Barbieri – lo zoccolo duro per fare ripartire Crotone.

Poi riguardo alla strategia della comunicazione che sta mettendo in atto ha dichiarato:

“Non devo rispondere all’altro candidato Sindaco per quello che lui annuncia, io devo dare risposte alla città. Devo dare alla città quello che è la realtà e questa è che c’è una persona nuova candidato a Sindaco che è veramente la cosa nuova in Città. Dall’altra parte strategie di novità non ne vedo, Noi siamo persone che si vogliono mettere al servizio della Città con decisioni non personali, da noi nessuno intende comandare”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, la sfida per il ballottaggio del 19 giugno è partita senza sosta. Rosanna Barbieri (centrosinistra): sono una progressista e tutti lo sanno Crotone, la sfida per il ballottaggio del 19 giugno è partita senza sosta. Rosanna Barbieri (centrosinistra): sono una progressista e tutti lo sanno ultima modifica: 2016-06-09T22:12:38+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento