Spilimbergo, Manuel Venier uccide l’ex Michela Baldo poi si toglie la vita

Ennesimo femminicidio questa volta in provincia di Pordenone. In un appartamento di Spilimbergo sono stati trovati morti Michela Baldo, 29 anni, e il suo fidanzato Manuel Venier, 37 anni.

Per i Carabinieri si tratta di omicidio-suicidio. L’ex guardia giurata è penetrato in casa della ragazza e ha aspettato che lei rientrasse. Lui era tornato a vivere con i suoi. La ventenne aveva lasciato Venier tre giorni fa.

Il trentenne ha sparato 4 colpi di pistola usando un cuscino come silenziatore contro l’ex poi ha rivolto l’arma contro se stesso e ha sparato altri 2 colpi.

L’uomo aveva parcheggiato la sua Seat a duecento metri dall’appartamento di lei per non essere visto dai genitori della ragazza che abitano in una casa adiacente. Aveva ancora le chiavi, anche se era tornato a vivere con i suoi. Quando Michela Baldo è rientrata a casa, dopo il lavoro, si è trovata l’ex fidanzato in cucina con la pistola.

 

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone