Rissa nella tendopoli di San Ferdinando, immigrato accoltella carabiniere che reagisce uccidendolo

La tragedia si è consumata nella tendopoli di San Ferdinando che nel periodo invernale ospita migliaia di nordafricani impegnati nella raccolta delle arance nella piana di Gioia Tauro. Il Carabiniere è intervenuto con un collega per sedare una lite tra due migranti. Uno dei due, del Mali, ha estratto un coltello e lo ha ferito e il militare ha reagito.

Il militare sarebbe stato raggiunto da almeno 3 coltellate, che lo hanno ferito a un occhio e a un braccio. Poi ha sparato con la pistola di ordinanza. Anche un collega dell’uomo è rimasto ferito nel tentativo di immobilizzare il migrante.Il militare ha riportato la frattura della mandibola.

Pare che i due extracomunitari stessero litigando perché uno aveva cercato di derubare l’altro. Sono stati avvertiti i Carabinieri, che hanno inviato sul posto una pattuglia. Quando i militari sono intervenuti per cercare di riportare la calma, uno degli immigrati ha reagito estraendo un coltello e aggredendo il militare.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone