Prince soffriva di forti dolori alla gola e allo stomaco

A sostenerlo è Ray Roberts, ex cuoco privato della popstar scomparsa il 21 aprile. Roberts ha lavorato per Prince per quasi 3 anni. Il cuoco ha raccontato che Prince sempre più di frequente chiedeva frullati e succhi di frutta, più facili da assumere e da digerire.

Roberts ha riferito di aver avuto l’impressione che l’artista “non fosse più lui” negli ultimi mesi, anche se non dava alcun segno di consumare droghe.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone