Napoli, stazionarie ma non gravi, le condizioni di Dario ed Antonio Vastarella e Alfredo Ciotola

Choc nel Rione Sanità ancora incredulo per la carneficina compita venerdì sera in strada alla presenza di numerosi bambini. A cadere sotto i colpi dei sicari Giuseppe Vastarella, 42 anni, ritenuto esponente di spicco dell’omonimo clan camorristico ed il cognato Salvatore Vigna, 41 anni.

Stazionarie, ma non giudicate gravi, le condizioni dei tre feriti: Dario ed Antonio Vastarella, rispettivamente di 33 e 24 anni, e Alfredo Ciotola, 22 anni. Sono ricoverati nel reparto di Chirurgia d’urgenza dell’ospedale Cardarelli, sotto vigilanza delle forze dell’ordine.

Frenetica l’attività delle Forze dell’Ordine anche per evitare che si possano verificare sanguinose vendette. Perquisite abitazioni di pregiudicati, posti di blocco e persone ascoltate. Indagini a tutto campo della Polizia dopo il raid di camorra nel rione Sanità, nel centro storico di Napoli, che ha come bilancio due morti e tre feriti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, stazionarie ma non gravi, le condizioni di Dario ed Antonio Vastarella e Alfredo Ciotola Napoli, stazionarie ma non gravi, le condizioni di Dario ed Antonio Vastarella e Alfredo Ciotola ultima modifica: 2016-04-23T11:05:12+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone