Milano, il Lido ridipinto dai volontari di Retake

Terminato il grande murale con i temi dell’acqua che cambia faccia al Lido di Milano da anni coperto di tag e scritte. Il lavoro è stato in gran parte realizzato grazie ai volontari di Retake guidati dall’architetto Gianni Ravelli, docente alla Scuola del Design del Politecnico di Milano e ideatore del progetto grafico. Il muro, circa 400 metri quadri, è stato trattato con la speciale vernice AirLite che permette di abbattere l’inquinamento dell’80%.

“Una splendida iniziativa che colora ulteriormente il ‘distretto dello sport’ – dichiara Chiara Bisconti assessora allo Sport e Benessere -. Siamo grati a Retake e a Milano Marathon per questa iniziativa che rende ancora più bello uno dei centri balneari più frequentati dai milanesi, un luogo storico che in questi anni abbiamo cercato di riqualificare con diverse iniziative. Ora questo murale si innesta in un contesto più ampio in quello che è un vero e proprio distretto dello sport dove sono racchiusi lo stadio di San Siro, il Lido, l’Ippodromo e il nuovo Palalido. Viale Caprilli detiene già il record di murale più lungo d’Europa, con tante espressioni artistiche in tema sportivo. Il nuovo look del Lido è la ciliegina sulla torta”.

Retake Milano è stata invitata per il secondo anno consecutivo dagli organizzatori della Milano Marathon per migliorare la sostenibilità ambientale dell’evento sportivo e l’intervento sul muro del Lido è stato realizzato proprio durante la gara podistica.

Sabato prossimo altri volontari parteciperanno al progetto per concludere il murales e riqualificare i cancelli e le porte esterne del Lido di Milano. Maggiori informazioni saranno date in settimana per l’organizzazione della terza giornata di cleaning al Lido.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone