Belluno, quarantenne morto soffocato da un boccone della brioche al cioccolato

Un uomo di 43 anni, originario di Vicenza, residente nel Padovano, da anni domiciliato alla comunità alloggio “Il sorriso” della Cooperativa Sociale Portaperta di Feltre, è morto soffocato mentre mangiava una brioche al cioccolato.

Inutili i soccorsi. L’uomo, un paziente disabile psichico, qualche giorno prima aveva distrutto la sua dentiera. In un gesto di stizza l’aveva lanciata a terra e la protesi dentaria della quale necessitava per mangiare si era frantumata. Mercoledì mattina era andato dal dentista. Era accompagnato dall’operatrice socio-sanitaria.

Come accadeva di solito stava facendo la pausa al bar “Al Cavallino”, in via Garibaldi nella zona di piazza Isola, dove l’uomo con altri ospiti della struttura è andato a far colazione, qui però il terribile incidente che gli è costato la vita.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone