Pesaro, incidente lungo l’Adriatica morti i ventenni Federico Corsini e Claudio Costagliola

Federico Corsini, 20 anni, impiegato in un negozio, e Claudio Costagliola, 25 ani, falegname, sono morti in un incidente stradale avvenuto lungo la Statale Adriatica vicino al centro di Pesaro, all’altezza del cosiddetto “curvone”.

La Renault Twingo con quattro ragazzi del posto è uscita di strada. Due ventenni, di cui uno era alla guida dell’auto, sono morti. Feriti gli altri due. Sul posto la Polizia stradale.

Nell’affrontare la curva la vettura si è cappottata sul fianco sinistro, andandosi poi a schiantare contro un albero. Il conducente è rimasto incastrato fra il volante e il sedile, ed è stato estratto morto dall’abitacolo dai vigili del fuoco; l’amico, è stato sbalzato fuori dall’auto e i soccorritori l’hanno trovato cadavere sull’asfalto. Quasi illesa una ragazza, l’unica donna del gruppo, mentre il quarto giovane è ferito. Sono tutti giovani italiani, residenti fra Pesaro e Montecchio.

Secondo una prima ipotesi, la Renault Twingo, condotta da Federico Corsini, proveniente da sud, avrebbe urtato il cordolo laterale destro della SS Adriatica. Il guidatore non è riuscito a rimettersi in carreggiata e ad affrontare la curva e l’auto si è ribaltata più volte. Per Corsini e l’amico che viaggiava dietro di lui sul sedile posteriore non c’è stato niente da fare, morti entrambi sul colpo, il venticinquenne sbalzato fuori dall’abitacolo dalla violenza dell’urto. Sotto choc gli altri due ragazzi. I quattro rientravano a casa da una serata trascorsa in un locale di Fano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pesaro, incidente lungo l’Adriatica morti i ventenni Federico Corsini e Claudio Costagliola Pesaro, incidente lungo l’Adriatica morti i ventenni Federico Corsini e Claudio Costagliola ultima modifica: 2016-01-23T18:41:23+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento