La fine delle sanzioni in Iran fa crollare ancora il prezzo del petrolio

Aumento in vista per le esportazioni di petrolio in un mercato già inondato dalla sovrapproduzione. A determinarlo la fine delle sanzioni in Iran. Ciò assesta un nuovo colpo alle quotazioni del petrolio.

Il Brent scende, per la prima volta dal novembre 2003, sotto i 28 dollari al barile cedendo il 4,4% a 27,67 dollari. Male anche il Wti del Texas che perde il 3,6% a 28,36 dollari.

9 su 10 da parte di 34 recensori La fine delle sanzioni in Iran fa crollare ancora il prezzo del petrolio La fine delle sanzioni in Iran fa crollare ancora il prezzo del petrolio ultima modifica: 2016-01-18T09:34:49+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento