Gli Usa si attivano per bloccare l’Isis su Twitter, YouTube e Facebook

La guerra del Califfato si combatte anche e soprattutto in rete. Ed è qui che Alti funzionari della Casa Bianca e dell’intelligence Usa intendono intervenire massicciamente. Lo faranno incontrando oggi i manager della Silicon Valley per discutere dell’utilizzo dei social network da parte dei gruppi militanti.

Dopo gli attacchi di Parigi e di San Bernardino cresce la pressione sulle aziende che si occupano di tecnologia (su tutte Twitter, YouTube e Facebook) per fare di più per combattere contro la propaganda online dello Stato islamico.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gli Usa si attivano per bloccare l’Isis su Twitter, YouTube e Facebook Gli Usa si attivano per bloccare l’Isis su Twitter, YouTube e Facebook ultima modifica: 2016-01-08T02:01:07+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento