Toto Cutugno ha incantato i China Awards con la versione cinese dell’italiano

Toto Cutugno ha conquistato il Leone d’Oro grazie al “videoclip del brano, che ha ottenuto grande diffusione su Internet e sui social network”. Durante la serata sono state premiate le realtà italiane e cinesi che meglio hanno saputo cogliere le opportunità presentate dai due mercati.

Premiati anche al pugile Roberto Cammarelle, oro alle Olimpiadi di Pechino del 2008, e l’allenatore Marcello Lippi, che per la prima volta nella storia ha portato alla vittoria una squadra cinese nella Champions League Asiatica. Premio anche alla rockband 7grani grazie a “Ragazza di nanchino”, brano ispirato alla vicenda nota come lo “Stupro di Nanchino” avvenuto nel 1937 da parte dei Giapponesi che invasero la Cina.

Scopo dei China Awards è scovare le aziende cinesi e italiane “che hanno saputo sfruttare al meglio le opportunità offerte dall’interscambio tra i due Paesi – ha dichiarato Cesare Romiti, presidente della Fondazione Italia Cina – Italia e Cina sono accomunate dal fatto di essere due culture millenarie e da relazioni diplomatiche che quest’anno celebrano il 45esimo anniversario”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Toto Cutugno ha incantato i China Awards con la versione cinese dell’italiano Toto Cutugno ha incantato i China Awards con la versione cinese dell’italiano ultima modifica: 2015-11-27T17:18:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone