Marcheno, corpo estraneo di grandezza simile a una bacca trovato nello stomaco di Giuseppe Ghirardini

E’ quanto risultato nel corso dell’autopsia nello stomaco di Giuseppe Ghirardini, l’operaio di Marcheno scomparso sei giorni dopo il suo datore di lavoro, Mario Bozzoli, e poi trovato morto a 100 km dalla sua abitazione.

La Procura ha disposto un doppio accertamento irripetibile. Sarà esaminata la natura del corpo estraneo trovato nel corpo di Ghirardini e poi il contenuto della bottiglietta recuperata vicino all’operaio.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone