Dopo la delusione della mancata qualificazione al Mondiale, arrivano le Final Four di Nations League

280

Piccolo premio di consolazione per mister Roberto Mancini. Con il successo nella sfida Ungheria-Italia arriva la qualificazione alle finali di NL. Dopo la forte delusione della mancata qualificazione al Mondiale, arrivano le Final Four di Nations League. La Nazionale azzurra batte 2-0 l’Ungheria nella gara valido per la sesta e ultima giornata del gruppo 3 di Nations League disputato alla Puskas Arena di Budapest. Decidono le reti di Raspadori al 27′ e Dimarco al 52′. Grazie a questa vittoria gli azzurri si qualificano alla Final Four di Nations League, raggiungendo Olanda e Croazia. Oggi Portogallo e Spagna si giocheranno il quarto e ultimo posto.

“E’ importante avere raggiunto la Final Four di Nations League, ma purtroppo tutto il resto rimane. Abbiamo rimesso bene in piedi un gruppo dopo quella delusione, ma dobbiamo ancora lavorarci. Ora serve scavallare il mese di dicembre, fino a quel momento sarà difficile”. Questo il commento del ct.

“Il gruppo comunque è questo, anche se potrebbe aggiungersi qualcuno. Alla nuova Italia stiamo lavorando da un po’ di tempo. Il modulo? Non ho un sistema di riferimento. Si può giocare in qualsiasi modo, basta allenarsi. In tanti sono abituati al 3-5-2, cambia la difesa e qualcosa in attacco visto che i due giocano molto più vicini, è una buona possibilità avere due sistemi di gioco. Quando si vince mi piace in ogni caso. Nel primo tempo abbiamo disputato una grande partita, fatta di palleggio e profondità; non va dimenticato che in avanti abbiamo due ragazzini che, se fra due anni mantengono le loro qualità, o le migliorano, diventano devastanti”.