Dopo il ko con l’Argentina Mancini ammette: ci saranno altri momenti difficili

110

Messi e compagni hanno irriso l’Italia con un torello sottolineato dagli olè dei tanti argentini in tribuna a Wembley. L’Italia di Mancini perde 3-0 la Finalissima ed esce umiliata da Londra. “Loro sono stati più bravi e hanno comandato la partita” ammette il ct Mancini. Il ct assicura di avere ancora “entusiasmo da vendere” ma ammette che “ci saranno però anche momenti difficili. Questo lo dobbiamo sapere perché non sarà semplice, bisognerà essere veloci per far sì che i nuovi imparino in fretta. Può essere più difficile ricostruire perché abbiamo ragazzi giovani e alcuni non giocano nemmeno in Serie A. Però nella squadra ci sono giocatori che saranno importanti e dopo aver ripreso forza torneranno a giocare bene come hanno sempre fatto”.

“L’Argentina ha giocatori incredibili che sanno gestire il pallone. Ora dobbiamo lavorare molto e impegnarci, sapendo che non sarà semplice” afferma Mancini. “Dopo l’Europeo abbiamo fatto una grande fatica a fare gol e dobbiamo trovare soluzioni in questo senso, dobbiamo essere veloci e non sarà semplice mettere una squadra che ci dia soddisfazioni a breve tempo. Bisognerà lavorare bene e sbagliare il meno possibile”.