Crotone, riunione presso il Consorzio di Bonifica per la problematica dell’acqua

184

L’acqua è senza alcun dubbio il bene primario da conservare nel tempo evitando di disperdere il già poco prezioso liquido attraverso condotte usurate dagli anni e rotture dovute allo smottamento del terreno. Crotone non è immune da questi eventi negativi e con frequenza periodica la Città rimane spesso a secco com’è avvenuto in questi giorni. Un problema che si affianca a quello della siccità che non consente adeguate stoccaggio d’acqua per soddisfare il settore agricolo. Di fronte a ciò, il 16/05/2022 presso la sede del Consorzio di Bonifica Ionio crotonese, a seguito di specifica convocazione, si è tenuta una riunione per trattare le problematiche e le necessità della gestione idrica corrente. Alla presenza dei rappresentanti della Provincia di Crotone e dei Comuni di Isola Capo Rizzuto, Crotone e Cutro, dopo una disamina generale delle criticità che sono dovute, essenzialmente, al limitato volume di acqua presente nel lago Sant’Anna, è stato deciso di predisporre, con il coordinamento della Provincia di Crotone, una relazione sintetica sulle problematiche idriche da sottoporre alla Regione Calabria in un apposito ed urgente incontro con il coinvolgimento di tutte le Istituzioni, della Prefettura, dei rappresentanti politici e delle Organizzazioni di Categoria. L’urgenza è dovuta all’avvio della campagna irrigua ed al perdurare del ritardo della Regione Calabria nell’autorizzare i cronoprogrammi dei rilasci redatti dal Consorzio.