Rinnovate le cariche al Faila Ebat: Lucia La Penna prima donna presidente dell’ente di Taranto

541

Taranto. Lucia La Penna e Franco Dell’Acqua eletti presidente e vicepresidente dell’Ente Bilaterale Agricolo della provincia di Taranto denominato Faila Ebat.

Lucia La Penna è segretaria della FLAI Cgil di Taranto e componente di segreteria regionale della Flai Puglia e Franco dell’Acqua è direttore della Coldiretti Taranto e Brindisi.

Nei giorni scorsi il comitato esecutivo, composto dai direttori e segretari di CIA, Coldiretti, Confagricoltura, FLAICGIL, FAICISL e UILAUIL dell’Ente ha provveduto ad eleggerli in sostituzione di Vito Rubino e Antonio La Fortuna dimissionari per scadenza di mandato e nell’ottica della rotazione di incarichi, così come prevede il regolamento dell’ente.

Il comitato esecutivo ha ringraziato Vito Rubino e Antonio La Fortuna per il lavoro sin qui svolto auspicando di proseguire nella stessa direzione e ha formulato a Lucia La Penna (prima donna presidente espressione dell’ente di Taranto) e a Franco Dell’Acqua gli auguri di buon lavoro per il nuovo incarico ricevuto.

Il F.A.I.L.A. (Fondo Assistenza Integrativa Lavoratori Agricoli) si è costituito il 29 gennaio 1999, in seguito all’accordo stipulato tra le Organizzazioni datoriali e sindacali della provincia di Taranto, in applicazione al Contratto Collettivo di Lavoro per gli operai agricoli florovivaisti della provincia di Taranto stipulato il 14 Luglio 1993, al fine di integrare le prestazioni assistenziali, in caso di malattia e infortunio a favore dei lavoratori agricoli della Provincia di Taranto, conformemente al dettato della legge 11 Agosto 1991 n.266 e del D.Lgs 4 dicembre 1997 n.460; al F.A.I.L.A possono aderire tutte le imprese agricole assuntrici di manodopera aventi la propria attività nell’ambito della Provincia di Taranto.

Il F.A.I.L.A. diventa quindi un ente che opera senza fini di lucro al fine di integrare i trattamenti assistenziali obbligatori in caso di malattia e infortunio a tutti i lavoratori agricoli della provincia di Taranto.

Nell’anno 2011 è stato costituito l’EBAN l’Ente Bilaterale Agricolo Nazionale promosso dalle Organizzazioni Nazionali dei datori di lavoro e delle Organizzazioni Nazionale dei lavoratori agricoli firmatari del CCNL per gli operai agricoli florovivaisti.

Con la creazione dell’EBAN è stato semplificato e razionalizzato il sistema di bilateralità agricolo, ad essa sono stati affidati compiti svolti in precedenza da una pluralità di organismi: Osservatorio Nazionale, Agriform, la commissione nazionale paritetica per le pari opportunità, il comitato paritetico nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro.

L’EBAN ha inoltre il compito di promuovere e coordinare lo sviluppo degli Enti Bilaterali Territoriali per il quale, in data 29 Luglio 2014 il F.A.I.L.A. di Taranto, in seguito all’accordo stipulato tra le organizzazioni datoriali e sindacali della provincia di Taranto, in applicazione dell’art.8 del CCNL per gli operai agricoli e florovivaisti stipulato in data 25 Maggio 2010 e dell’articolo 10 del CPL di Taranto stipulato in data 25 Marzo 2013, si è dovuto trasformare in F.A.I.L.A.-E.B.A.T. (Ente bilaterale agricolo territoriale) Taranto che include anche le competenze dell’Osservatorio Provinciale.

Il FAILA-EBAT è parte del sistema paritetico di categoria che si avvale di un organismo di indirizzo centrale EBAN. Tale sistema è espressione dell’autonomia collettiva ed è basato sul principio di bilateralità e pariteticità.

Tutto questo grazie alla capacità ed al coraggio delle Parti Sociali nell’impegnarsi a definire il modello contrattuale a forte decentramento provinciale. Obiettivo raggiunto con la trasformazione delle Casse Extra Legem in Ente Bilaterale Territoriale, scelta importante e coraggiosa realizzata grazie ad uno sforzo politico ed alle presenze di relazioni sindacali unite da un forte e condiviso interesse comune, quello di poter tutelare il lavoro e sviluppare produttività e crescita del settore agricolo.

Le finalità e gli scopi del FAILA-EBAT sono i seguenti:

• integrare le prestazioni assistenziali, in caso di malattia e infortunio a favore dei lavoratori agricoli della Provincia di Taranto;

• ulteriori trattamenti e prestazioni in favore dei lavoratori agricoli ed i datori di lavoro della Provincia di Taranto;

• promuovere, svolgere, indirizzare e sostenere lo sviluppo della formazione dei lavoratori agricoli ed i datori di lavoro della provincia di Taranto; • promuovere ed incentivare misure per migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro.