La Spezia. Riprende il progetto Il Museo visto da un’altra prospettiva

274

Il museo “Amedeo Lia” comunica la ripresa del progetto di accessibilità “Il Museo visto da un’altra prospettiva. L’arte incontra l’autismo”, che prevede attività rivolte ad associazioni e famiglie con bambini, ragazzi o adulti con problemi dello spettro autistico. Dopo il lungo periodo di lockdown, che ha coinvolto anche i luoghi della cultura a causa della pandemia da Coronavirus, il Museo torna a proporre attività finalizzate alla fruizione del patrimonio da parte di persone con esigenze specifiche nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria per la prevenzione del contagio da COVID-19.

Il museo “Amedeo Lia” comunica la ripresa del progetto di accessibilità “Il Museo visto da un’altra prospettiva. L’arte incontra l’autismo”, che prevede attività rivolte ad associazioni e famiglie con bambini, ragazzi o adulti con problemi dello spettro autistico. Dopo il lungo periodo di lockdown, che ha coinvolto anche i luoghi della cultura a causa della pandemia da Coronavirus, il Museo torna a proporre attività finalizzate alla fruizione del patrimonio da parte di persone con esigenze specifiche nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria per la prevenzione del contagio da COVID-19.

Per l’ingresso e la partecipazione è necessaria la prenotazione contattando il Museo Lia con la possibilità di concordare percorsi individuali o per piccoli gruppi in modo da garantire il rispetto delle misure di sicurezza previste.