Camigliatello Silano (CS). Ritornano gli “Incontri Silani”- Percorsi Culturali, Rassegna di Letteratura Nazionale, Letture ad Alta Quota.Un Calendario di Eventi dal 10 al 29 Agosto 2020.

652

La letteratura agisce sulle fibre nervose di chi s’imbatte nel fortunoso incontro tra un libro e la propria vita. Sono appuntamenti che non si possono prenotare né raccomandare. A ogni lettore spetta la sorpresa di fronte alla mescola improvvisa tra i suoi giorni e le pagine di un libro.“Erri de Luca

Erri DE LUCA – Scrittore, Giornalista, Poeta e Traduttore

Prima attimi d’incertezza, tenere o non tenere, quest’anno, la storica Rassegna Culturale a Camigliatello, nota come “Incontri Silani”? L’ideatore (promotore ed organizzatore della Manifestazione), Egidio Bevilacqua – figlio esemplare della Sila e titolare de la DeaEditori – giustamente ha svolto un opportuno giro di consultazioni al fine di cogliere qualche positivo e rincuorante elemento, capace di far ripartire – anche per la IX Edizione 2020 – la ‘ macchina organizzativa’ dell’attesa Rassegna di Letteratura Nazionale.

La IX EDIZIONE DELLA RASSEGNA “INCONTRI SILANI ” – EDIZIONE 2020 – SI SVOLGERA’ INTERAMENTE ALL’APERTO NELLO SPAZIO DELL’ANFITEATRO COMUNALE DI CAMIGLIATELLO SILANO : 10 – 29 AGOSTO 2020 – INIZIO INCONTRI: ORE 17.30

Quando, di recente, c’è stata la ‘fumata bianca’ – disse alle persone coinvolte ed a lui vicine: ‘anche quest’anno ci saremo’ – non si poteva che plaudire alla bella notizia! Il Calendario delle Iniziative di quest’anno non sarà molto ampio, ma ugualmente ricco ed impegnativo, avendo previsto incontri con le autrici e gli autori, dei circa 20 titoli,rigorosamente selezionati,che rappresentano la punta di diamante della IX Edizione degli “Incontri Silani” che si svolgerà, interamente, all’aperto ed ogni Incontro è programmato a partire dalle ore 17.30 pomeridiane.

Egidio BEVILACQUA – Ideatore – Promotore ed Organizzatore degli “Incontri Silani “. La Dea Editori – Camigliatello Silano

 Personalità di indubbia fama si alterneranno in uno ‘spazio-lettura-dibattito’ – in pubblico – in uno spazio fisico ( sarà predisposto con cura, nel rispetto delle norme sanitarie e di prevenzione anti Covid-19), già ben collaudato nelle edizioni precedenti, in uno scenario  suggestivo qual è l’Anfiteatro comunale della rinomata cittadina silana di Camigliatello (CS).

In un breve colloquio con la struttura Organizzativa (Direzione editoriale e Direzione artistica), rappresentata da Egidio Bevilacqua e Elvira Pacenza, è emerso che “Incontri Silani” trae la sua forza e credibilità dal fatto che rappresenta un prototipo di Progetto innovativo per l’Altopiano Silano. Posizionare, come ogni anno si sta facendo, tassello, dopo tassello, con l’obiettivo di costruire un’ Immagine Culturale della Sila, è sicuramente un’operazione lungimirante ed intelligente. Anche una bella sfida – aggiungiamo noi – autentica, coinvolgente e contaminante.

Lo Spazio Pubblico ( Anfiteatro Comunale ) di Camigliatello Silano, dove si svolgeranno gli “Incontri Silani” – Edizione 2020

“Incontri Silani” è un Evento culturale-letterario che promuove ed alimenta spirito d’iniziative mirate  a dare senso e contenuti ad un Piano di Valorizzazione e Promozione storico-turistico-ambientale della Sila. Una Rassegna che – a giudizio di attenti osservatori – costituisce una sorta di  ‘rivoluzione culturale’, un coerente impegno civile, teso a migliorare le condizioni generali del territorio, teatro di una Manifestazione che ha nella sua estensione e nella caratura dell’Impegno una inconfutabile originalità, un’unicità a livello nazionale. Un significativo momento di presenza e partecipazione che, dalla sua prima edizione, si porta avanti con un piccolo drappello di persone, che credono in una sorta di volontariato culturale, nella sua funzione catartica, nella sua potenziale capacità di creare proselito e consenso.

Egidio Bevilacqua non poteva a fare a meno di accennare al ‘Calendario degli Eventi’, che, nel cuore d’Agosto, ha  previsto lo svolgimento di una Rassegna che, annualmente, s’arricchisce e presenta delle importanti novità, con forme e spazi diversi, pur confermando il riuscito logo “ aSilain4”, quali: “Letture ad Alta Quota” e “ Letture in Piazza”.  L’organizzazione, anche per lo svolgimento della IX Edizione 2020 degli “Incontri Silani” ha confermato il coordinamento delle attività pubbliche a figure di comprovata esperienza: Stefania Fratto (Promotrice culturale) ed allo scrivente, sostenitore e collaboratore di sempre, dell’ originale Iniziativa, fin dalla sua 1^ edizione. C’è da segnalare, altresì, l’adesione di Realtà che hanno voluto conferire alla Rassegna silana il patrocinio non oneroso. Tra gli Organismi che ci piace indicare, oltre a quelli storici consolidati, tra Enti Locali e Territoriali, anche entità Culturali e Produttive dell’area silana.

Camigliatello Silano – Il Corso Principale – Località dove si svolgeranno gli “Incontri Silani”-Ediz. 2020 – dal 10 al 29 Agosto p.v.

Quali altri tasselli salienti compongono il citato ‘Mosaico di Iniziative” alla IX Rassegna degli Incontri Silani -Edizione 2020?

L’intero Programma  si configura come un’Azione a sostegno di uno Sviluppo Turistico-Culturale Sostenibile. Gli avventori, i curiosi visitatori, gli appassionati della Montagna,  i cultori della Sila, gli amanti dei percorsi culturali e gastronomici, che giungeranno per l’occasione sull’Altopiano, troveranno più un’opportunità per vivere e condividere momenti appaganti e magici, coinvolgenti, gustosi ed anche spazi di utile arricchimento personale.

Un Progetto che si rinnova, per esaltare almeno quattro punti cardine della Sila: Ambiente – Turismo – Cultura- gastronomia tipica, per  incentivare uno Sviluppo integrato: Qualificato, Consapevole, Intelligente.

Egidio Bevilacqua, la New-Sila e la Dea Editori, con pochi convinti ed entusiastici sostenitori, da anni è impegnato in attività (non episodiche) di promozione e valorizzazione equa ed eco-compatibile della Sila. Le Iniziative, già da tempo, puntano sulla componente culturale e libraria e sui processi di educazione al gusto delle migliori produzioni agroalimentari del territorio, in un’ottica di ‘Benessere Sostenibile’.

Una volta a Camigliatello Silano si possono effettuare magnifiche escursioni su luoghi di conclamata amenità. L’Immagine si riferisce alla Località Macchia Sacra – Sila Grande – raggiungibile dalla Strada delle Vette, con ingresso da Monte Scuro

La Programmazione 2020 degli “ Incontri Silani” offre ancor più un profilo netto ed innovativo di “Progetto per la Sila”, orientato alla promozione turistico-culturale e, di riflesso, a quella gastronomico-ambientale, che nelle diverse articolazioni si svilupperà proprio nel cuore della stagione estiva.  Un impegno costante e tenace, attraverso il quale  è stato possibile mettere su un vero e proprio ‘Cartellone’ di attesi appuntamenti la vera sostanza di una Rassegna che, anno dopo anno, ha conquistato fiducia e consenso nella opinione pubblica calabrese e oltre.

Nella programmazione generale di quest’anno c’è anche la particolarità esclusiva  di una Guida – La Dea Editori ( giudicata eccezionale), il cui titolo così recita: “Quaranta Cose da Fare in Sila”. Un compendio di pregevole scrittura che ha coinvolto, tra struttura editoriale e contributi, almeno 20 personalità. Una pubblicazione di originali contenuti e racconti, un inedito in assoluto per chi intende conoscere la Sila, sotto una luce ed una metodologia diversa dal solito. Ecco, in proposito, quanto scrive  Federico Quaranta ( Conduttor radiofonico e televisivo) nella sua nota introduttiva alla Guida:

La copertina dell’ Originale Guida ” Quaranta Cose da Fare in Sila”, con Contributi interessanti di Firme Prestigiose

“ In Sila si ci ritrova, si migliora, ci si prende quel tempo necessario per godere delle fortissime emozioni che solo lei sa offrire. Il paesaggio creato tra l’unione simbiotica e virtuosa di uomini e natura è un tesoro tutto da scoprire. In Sila etica ed estetica sono un tutt’uno, la medesima cosa. Qui, l’uomo ha saputo creare armonia e rapporto rispettoso nei confronti della propria madre che generosa più che mai rende ricchezza e spettacolo. Godetevela a fondo tornerete più ricchi e soddisfatti. Dove il sole fa l’amore con la terra, unendosi in un amplesso spirituale di luce ed humus, con il caldo dei raggi aa penetrare l’umido del suolo, lì nasce la Sila!”

Sitografica: La SILA vista dall’alto assume la forma di un grande cratere.

Il Progetto “ Incontri Silani” ( in tutte le sue articolazioni) si sviluppa in un territorio posto nel meraviglioso Altopiano Silano, esteso per più di 1.700 kmq, che occupa la parte centrale della Calabria e delle provincie di Cosenza, Crotone e Catanzaro. Il territorio della Sila, visto dall’alto assume la forma di un grosso cratere, circondato da una corona di vette e magnifici boschi.

La Sila, che geologicamente è costituita in gran parte da rocce silicee-cristalline-scistose e da graniti e dioriti, ha uno sviluppo molto pianeggiante; si divide (da nord a sud) in tre macro aree: Sila Greca, Sila Grande e Sila Piccola, con altitudine media superiore ai 1200 metri sul livello del mare.

“ Incontri Silani”, uno dei più importanti Appuntamenti Culturali del Sud – Italia.

 Il nostro obiettivo – dichiara Egidio Bevilacqua – è quello di far crescere il numero di utenti nelle biblioteche, implementare gli spazi culturali, in definitiva il numero di lettori, attraverso un calendario fitto d’impegni e di appuntamenti con i preziosi ospiti- autori e relatori, coinvolti ai diversi tavoli di confronto. Tutto è orientato a far svolgere al meglio: dibattiti, analisi e riflessioni sul mondo dei libri (ribadiamo che la nostra bussola è rappresentata proprio dal libro), sull’educazione alla lettura, sul ruolo della Letteratura in generale, su aspetti generali della promozione delle risorse endogene della Sila.

 Il consenso che riceviamo dalla cittadinanza e dai forestieri ( in relazione ai riscontri delle edizioni precedenti) è per noi fondamentale: ci dà la forza ad impegnarci ancora di più e, quindi, di andare avanti. Possiamo ben affermare – conclude Egidio Bevilacqua – che la Manifestazione  “Incontri Silani “ costituisce, sicuramente, uno dei più attesi e qualificati  appuntamenti culturali del  Mezzogiorno d’Italia, con un punto di eccellenza nel cuore dell’Altopiano, dove poter godere anche ambienti suggestivi e rari del Parco Nazionale della Sila.

Da Camigliatello Silano (CS), 03.08.2020