Esonero di Sarri? La Juve punta a richiamare Allegri

238

L’allenamento in palestra e sul campo del Nacional di Madeira non è bastato per colmare il vuoto di due mesi senza calcio, un periodo di astinenza che Cristiano Ronaldo non ha mai vissuto prima. Maurizio Sarri ha spiegato che i numeri a livello di corsa di Ronaldo sono tra i migliori dalla stagione, ma la disabitudine alle partite pesa sul resto dei parametri, come sprint e velocità. C’è quindi da attendere che il lusitano riprenda confidenza con il campo e torni utile nel corso del campionato e in Champions.

Ma i malumori in casa bianconera sono tanti e le espressioni stizzite di Ronaldo dopo avere perso, viste anche con Allegri, sono l’emblema dell’insofferenza del portoghese nei confronti di Sarri. In casa Juventus proprio il mister è finito sul banco degli imputati e spunta l’idea di richiamare Max Allegri. L’ex allenatore è sotto contratto fino a fine giugno ed è uno dei pochi profili di alto livello disponibili nel caso la situazione peggiorasse. La tentazione potrebbe essere quella di richiamarlo e di fermare il suo passaggio al Psg, che sarebbe già legato ad un compromesso.

Sarri è chiamato a gestire una squadra che solo il miglior Cristiano può risollevare. La Signora ora non può fallire in campionato ed in Europa e ai piani alti pensano già al piano d’emergenza in caso di esonero di Sarri.