Ottaviano. Incendio nell’Adler: morto Vincenzo Lanza, c’è un ferito grave

346

Drammatico incidente sul lavoro martedì pomeriggio nello stabilimento Adler di Ottaviano, azienda di materiale plastico dell’imprenditore Paolo Scudieri. Drammatico il bilancio: un morto e un ferito grave.

Prima il boato, poi la colonna di fumo nero visibile in tutta l’area circostante. Ad avere la peggio Vincenzo Lanza, 55 anni. L’uomo è stato estratto dalle macerie già in condizioni disperate con gli altri operai feriti. Uno di questi ultimi si trova al Cardarelli, un altro all’ospedale di Nola. Sul posto il pm della Procura di Nola, la dottoressa Salvati. Sul posto tre squadre dei vigili del fuoco, provenienti da Nola, Caserta e dalla caserma centrale.

“Si muore ancora di lavoro. Ad Ottaviano, nello stabilimento Adler plastic, a seguito di uno scoppio, ha perso la vita un operaio e sono rimasti gravemente feriti alcuni suoi compagni. Solo per un fortuito caso si è evitata una strage”. E’ quanto affermano, in una nota, il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella ed il segretario generale della Filctem Cgil Napoli e Campania, Vincenzo De Caro. “Proprio ieri infatti – ricordano i sindacalisti – era ripresa la produzione e in fabbrica erano presenti pochi lavoratori. Si faccia piena luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità. Ci stringiamo attorno ai familiari del lavoratore morto e chiediamo alle istituzioni preposte di rafforzare tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza sul lavoro”.